Concorso DSGA, testo ufficiale bozza decreto: novità su prove, preparazione e posti disponibili

di redazione
ipsef

item-thumbnail

La presentazione della bozza del decreto per il Concorso DSGA ai sindacati, fornisce riferimenti ufficiali sui requisiti previsti dal bando, il numero di posti disponibili, le prove di selezione e le modalità di preparazione per superarle e diventare DSGA.

Leggi in anteprima la bozza del decreto Concorso DSGA illustrata ai sindacati

Bando Concorso DSGA: in anteprima la bozza del decreto con tutte le info

Sei un aspirante DSGA? Ecco una guida aggiornata, alla luce di quanto previsto nella bozza del decreto per il bando DSGA: verifica requisiti di accesso, modalità di presentazione della domanda e scadenza, programmazione e svolgimento delle prove selettive e criteri di assunzione in base ai posti disponibili.

Requisiti Concorso DSGA: chi può fare domanda e titoli ammessi

Per partecipare al concorso DSGA possesso di uno dei seguenti titoli:

  • diploma di laurea in giurisprudenza, scienze politiche, sociali o amministrative, economia e commercio;
  • diplomi di laurea specialistica (LS);
  • lauree magistrali (LM).

Sono ammessi, in deroga ai titoli sopra elencati, gli assistenti amministrativi che, alla data di entrata in vigore della legge 27 dicembre 2017 n. 205, abbiano maturato almeno tre interi anni di servizio (anche se non continuativi), negli ultimi otto, nelle mansioni di direttore servizi generali ed amministrativi.

Come fare domanda di partecipazione al concorso DSGA e termini di scadenza

Per quanto riguarda modalità di presentazione della domanda e termini di scadenza, ricordiamo che la domanda di partecipazione va inoltrata:

  • per una sola regione;
  • mediante Istanze Online;
  • entro trenta giorni dalla pubblicazione del bando in Gazzetta ufficiale.

Prove Concorso DSGA: svolgimento

Il concorso si articola in:

  • una prova preselettiva computer-based, unica per tutto il territorio nazionale (con ordine dei quesiti diversificato per ogni test);
  • due prove scritte: la prima costituita da sei domande a risposta aperta; la seconda di carattere teorico-pratico che richiede la risoluzione di un caso concreto;
  • una prova orale.

Attenzione: per quanto riguarda l’oggetto della prova preselettiva le indicazioni della bozza del decreto prevedono novità rispetto a quanto era stato anticipato dal Miur. Sembra infatti che la preselezione non si baserà su quiz di logica ma verterà comunque sulle prove che andranno poi a costituire oggetto delle altre prove scritte e orali. La bozza del decreto contiene l’elenco delle materie da studiare per prepararsi al concorso.

In merito alle date per le prove bisognerà attendere la pubblicazione del calendario in Gazzetta ufficiale e sui siti degli USR. Contestualmente saranno fornite anche indicazioni riguardo le sedi per lo svolgimento della prova e la destinazione dei candidati distribuiti sulla base della regione (almeno 15 giorni prima della data di svolgimento della prova).

Risultati concorso DSGA: posti a disposizione

Il numero di posti complessivi messi a disposizione dal concorso DSGA è pari a 2004 (il calcolo è stato fatto considerando quelli che dovrebbero rendersi vacanti nei tre prossimi anni scolastici). Si va dai 3 posti per il Molise ai 451 per la Lombardia.

Il concorso per DSGA si svolge su base regionale: ogni candidato concorre per i posti banditi nella regione per la quale partecipa.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione