Concorso DSGA riservato, si stabilizzi chi già lavora nelle scuole

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Barbara Magistri* – Gentile Ministro, volevo rappresentare una situazione insostenibile. Dal primo settembre un terzo delle scuole non avranno un Direttore dei Servizi Amministrativi.

Si è attivata la procedura per la costituzione degli elenchi dai quali attingere con tutte le differenziazioni sui punteggi come da accordo siglato sulle utilizzazioni.

Il problema non è di poco conto. Già quest’anno scolastico gli Uffici Scolastici hanno dovuto procedere a “interpelli nazionali” con i risultati che si possono prevedere.

Il rischio è enorme. Non si pensa a stabilizzare chi lo fa per almeno due decenni e in caso di rinuncia da parte di qualcuno a candidarsi costringere il personale di ruolo a reggenza per la quale non “è prevista retribuzione” è impensabile.

Il Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi è egualmente figura essenziale. Si rischia la paralisi delle scuole.

Sarebbe giusto attivarsi per una procedura riservata concorsuale per chi da decenni si adopera per mandare avanti le scuole con tutte le difficoltà legate ai numerosi adempimenti che aumentano in maniera esponenziale, non ultimi le attivazioni dei progetti Pon che prevedono tempi di attuazione strettissimi. Siamo disposti a un confronto su queste questioni.

*Coordinatore del Gruppo dei Facenti Funzione a livello Nazionale

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione