Concorso DSGA: prova orale in estate, ma a settembre ci saranno ancora posti vuoti

Si avvia alla conclusione il Concorso per il reclutamento di 2.004 Direttori dei Servizi Generali e Amministrativi (DSGA) per le scuole statali di ogni ordine e grado.

Concorso per 2.004 posti di DSGA: verso la prova orale

Bando, posti, elenchi ammessi prova orale

Bandito nel dicembre 2018, il concorso pubblico, per esami e titoli, per la copertura di duemilaquattro posti di direttore dei servizi generali ed amministrativi del personale ATA, entra nella fase conclusiva.

Le procedure concorsuali si svolgono su base regionale e quasi tutti gli USR hanno già pubblicato gli avvisi con gli elenchi dei candidati ammessi alla prova orale; risultano mancare tre regioni: Emilia-Romagna, Lazio e Sicilia.

In queste aree del Paese, i ritardi sono dovuti molto probabilmente all’assenza per diversi mesi dei Direttori Generali.

Anche la correzione delle prove scritte ha visto un notevole slittamento temporale in avanti, questa volta per cause di forza maggiore, la Pandemia.

I posti a disposizione nella fase iniziale erano 2004; successivamente, in base all’art 17 del D.D.G. 20/12/2018 come modificato (passaggio dal 20% al 30%) dal DL 126/2019, sono aumentati a 2605. Il 30% dei posti disponibili in ogni regione è assegnato ai facenti funzione e agli ATA già di ruolo in possesso di una delle lauree richieste per l’accesso.

I risultati allarmanti dopo la prova scritta

In totale, su base nazionale, risultano ammessi alla prova orale e successiva valutazione dei titoli d’accesso, professionali, culturali e di servizio, soltanto 1923 candidati a fronte dei 2605 posti messi a disposizione; dunque una differenza in negativo di ben 682 unità.

Il caso Lombardia

La regione Lombardia, in merito al numero di ammessi alla prova orale ha il dato più anomalo: l’80% dei candidati non ha infatti superato la prova scritta, creando una situazione di disavanzo posti a disposizione, probabilmente senza precedenti.

La prova orale in cosa consiste

I candidati che hanno superato precedentemente una prova preselettiva ed una scritta; si apprestano a svolgere la prova orale. ù

Essa consiste in:
• un colloquio sulle materie d’esame, volto ad accertare la preparazione professionale del candidato sulle medesime e sulla capacità di risolvere un caso riguardante la funzione di DSGA;
• una verifica della conoscenza degli strumenti informatici e delle tecnologie della comunicazione di più comune impiego;
• una verifica della conoscenza della lingua inglese attraverso la lettura e traduzione di un testo scelto dalla Commissione.

Quando si svolgerà il colloquio finale

Gli USR, tranne le tre regioni sopra citate, hanno dato comunicazione delle tempistiche di svolgimento del colloquio; si prevede di espletare il tutto dall’8 giugno al 29 luglio. Per ulteriori approfondimenti leggi qui:

Elenco candidati che hanno superato la prova scritta
Concorso DSGA il caso Lombardia

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia