Concorso DSGA, prova orale da remoto per assumere dal 1° settembre?

Stampa

Potrebbe essere questa la soluzione alla stasi che ha coinvolto a causa dell’emergenza Coronavirus anche il concorso DSGA.

Concorso bandito nel dicembre 2018 e che a più di un anno dal suo inizio avrebbe dovuto produrre i suoi effetti a partire dal 1° settembre.

I tempi erano stati corretti, infatti numerosi USR avevano già stilato gli elenchi e convocato i candidati per lo svolgimento delle prove orali, poi rimandate sine die.

Dato il protrarsi delle misure di contenimento per l’emergenza Coronavirus ma dall’altro un possibile allentamento del lockdown nel mese di maggio, sembra essere allo studio del Ministero una soluzione per portare avanti la procedura e consentire le assunzioni dal 1° settembre.

Una di queste soluzioni potrebbe essere la prova orale da remoto – probabilmente con il candidato in un istituto scolastico alla presenza di addetti alla vigilanza, come già per la prova scritta – e la commissione a casa.

La decisione probabilmente dipenderà dalla situazione generale legata all’emergenza sanitaria, alle decisione che saranno assunte per i movimenti delle persone nella fase 2, alla effettiva possibilità di poter realizzare un’ipotesi del genere.

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!