Concorso DSGA, parlamentari chiedono tempistica avvio. Quali requisiti?

di redazione
ipsef

item-thumbnail

La legge di Bilancio, com’è noto, ha previsto l’indizione di un concorso per i Direttori dei Servizi Generali e Amministrativi della scuola, che deve essere bandito entro il 2018. 

Dall’approvazione della legge n. 205/2017 (legge di Bilancio) non si è saputo più nulla.

Interrogazione parlamentare

L’11 maggio u.s., tuttavia, gli onorevoli Bucalo, Ciaburro e Rampelli hanno presentato un’interrogazione a risposta scritta al Ministro dell’istruzione, avente per oggetto proprio il concorso per DSGA.

Gli Onorevoli, dopo aver ricordato la situazione relativa all’organico dei DSGA, i posti vacanti nel corrente anno scolastico (1700) e quelli che lo saranno dal 2018/19 (2400), chiedono al Ministro se intenda provvedere i tempi brevi all’emanazione del band di concorso.

Titoli per partecipare al Concorso

I titoli d’accesso al concorso sono quelli indicati nella tabella B allegata al CCNL:

  • diploma di laurea in giurisprudenza, scienze politiche, sociali o amministrative, economia e commercio;
  • diplomi di laurea specialistica (LS) 22, 64, 71, 84, 90 e 91;
  • lauree magistrali (LM) corrispondenti a quelle specialistiche ai sensi della tabella allegata al D.I. 9 luglio 2009.

Oltre al personale in possesso dei suddetti titoli, possono partecipare, in deroga agli stessi, gli assistenti amministrativi che, alla data del 1° gennaio 2018, abbiano maturato almeno tre anni interi  di servizio negli ultimi otto nelle mansioni di direttore dei servizi generali ed amministrativi.

L’interrogazione

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione