Concorso DSGA, parlamentari chiedono tempistica avvio. Quali requisiti?

WhatsApp
Telegram

La legge di Bilancio, com’è noto, ha previsto l’indizione di un concorso per i Direttori dei Servizi Generali e Amministrativi della scuola, che deve essere bandito entro il 2018. 

Dall’approvazione della legge n. 205/2017 (legge di Bilancio) non si è saputo più nulla.

Interrogazione parlamentare

L’11 maggio u.s., tuttavia, gli onorevoli Bucalo, Ciaburro e Rampelli hanno presentato un’interrogazione a risposta scritta al Ministro dell’istruzione, avente per oggetto proprio il concorso per DSGA.

Gli Onorevoli, dopo aver ricordato la situazione relativa all’organico dei DSGA, i posti vacanti nel corrente anno scolastico (1700) e quelli che lo saranno dal 2018/19 (2400), chiedono al Ministro se intenda provvedere i tempi brevi all’emanazione del band di concorso.

Titoli per partecipare al Concorso

I titoli d’accesso al concorso sono quelli indicati nella tabella B allegata al CCNL:

  • diploma di laurea in giurisprudenza, scienze politiche, sociali o amministrative, economia e commercio;
  • diplomi di laurea specialistica (LS) 22, 64, 71, 84, 90 e 91;
  • lauree magistrali (LM) corrispondenti a quelle specialistiche ai sensi della tabella allegata al D.I. 9 luglio 2009.

Oltre al personale in possesso dei suddetti titoli, possono partecipare, in deroga agli stessi, gli assistenti amministrativi che, alla data del 1° gennaio 2018, abbiano maturato almeno tre anni interi  di servizio negli ultimi otto nelle mansioni di direttore dei servizi generali ed amministrativi.

L’interrogazione

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur