Concorso DSGA: il 2017/18 non vale per gli assistenti amministrativi con tre anni servizio

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Miur chiarisce attraverso apposite FAQ alcuni aspetti della compilazione della domanda di partecipazione al concorso DSGA, che va presentata entro il 28 gennaio 2019. 

Requisiti partecipazione

Possono partecipare al concorso coloro i quali sono in possesso di uno dei seguenti titoli:

  • diploma di laurea in giurisprudenza, scienze politiche, sociali o amministrative, economia e commercio;
  • diplomi di laurea specialistica (LS) 22, 64, 71, 84, 102, 57,60,70,88,89, 99
  • lauree magistrali (LM) corrispondenti a quelle specialistiche ai sensi della tabella allegata al D.I. 9 luglio 2009.

Possono inoltre partecipare, in deroga ai succitati titoli, gli assistenti amministrativi che, alla data di entrata in vigore (01/01/2018) della legge 27 dicembre 2017 n. 205, abbiano maturato almeno tre interi anni di servizio anche non continuativi, sulla base di incarichi annuali, negli ultimi otto, nelle mansioni di direttore servizi generali ed amministrativi. Si tratta dei cosiddetti facenti funzione.

Anno 2017/18 non vale

In relazione all’accesso degli assistenti amministrativi facenti funzione il Miur ha chiarito con una FAQ

  1. “D: Sto compilando l’istanza del concorso DSGA e appartengo alla tipologia B (Assistente Amministrativo in possesso del requisito di accesso dei tre anni di servizio, di cui all’art. 2 comma 5 del bando, con diritto alla riserva del 30% dei posti); ho notato che nella sezione del titolo di accesso i servizi in qualità di DSGA sono riportati dal più recente al meno recente per tre annualità. Ho un servizio del 2017/18 ma questo non viene riportato. Perché?
    R. : Il 2017/18 non è fra le annualità che è possibile indicare in quanto, ai sensi dell’art. 3 comma 2 del  Decreto Ministeriale protocollo 863 del 18 dicembre 2018, i tre interi anni di servizio nelle mansioni di DSGA devono essere stati prestati entro l’entrata in vigore della legge 27 dicembre 2017, n. 205 (1° gennaio 2018).”

Di conseguenza il periodo di tempo utile per l’accesso è  compreso tra gli
anni scolastici 2009/10 e 2016/17.

Il servizio deve essere stato prestato solo nelle scuole statali. FAQ Miur

D: Quando all’articolo 2 comma 5 del bando di concorso si afferma che “Ai sensi dell’art. 1, comma 605, della legge 27 dicembre 2017, n. 205, in deroga ai requisiti di cui al precedente comma 4, sono ammessi a partecipare al concorso gli assistenti amministrativi che, alla data di entrata in vigore della predetta legge, hanno maturato almeno tre interi anni di servizio, anche non continuativi, sulla base di incarichi annuali, negli ultimi otto, nelle mansioni di direttore dei servizi generali ed amministrativi” i tre anni di servizio si intendono svolti solo nelle scuole pubbliche o anche nelle scuole paritarie?
R: I tre anni interi di servizio si intendono svolti solo nelle scuole pubbliche.

Posti riservati

Il 30% dei posti banditi in ciascuna regione è riservato ai facenti funzione e agli ATA già di ruolo in possesso di una delle lauree richieste per l’accesso, che risulteranno vincitori.

Altre FAQ Miur riguardano registrazione a Istanze on line e inserimento voto titolo di studio

Lo speciale di OrizzonteScuola  Concorso DSGA: requisiti, prove, cosa studiare. Tutte le info

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione