Concorso DSGA dà il benservito agli assistenti amministrativi che non vi rientrano. Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Amelia Sparavigna – 2400 posti disponibili a settembre, un concorso che non è più partito e tanti assistenti amministrativi che da anni svolgono questo compito. Non possiamo accettare un benservito e arrivederci e grazie.

Ci è concessa la grazia di partecipare al concorso ordinario dopo anni che già ci hanno sfruttato senza riconoscere trattamento economico e noi dovremmo accettare in silenzio? Abbiamo già un’età matura e chiediamo solo giustizia

Il problema non è discutere sul quando e come sono stati maturati i tre anni che ti permettono di partecipare al concorso ordinario in deroga (bontà loro) in caso di mancato possesso del titolo di studio. La questione è che per noi non ci può essere un concorso ordinario ma solo una procedura concorsuale riservata interna. Questo è il solo unico modo che può rendere giustizia di 20 anni di incarichi attribuiti dall’amministrazione per far fronte ad una sua necessità.

È come se ci avessero chiesto di guidare degli autobus senza avere la patente e, dopo averlo fatto per vent’anni, ci dicessero Voi non potete guidare i bus, quindi fuori!
Ma se non potevamo guidare perché ci hanno dato le chiavi del mezzo e la responsabilità di condurre?

Versione stampabile
anief anief
soloformazione