Concorso DSGA, aperto ad assistenti amministrativi con tre anni di esperienza. Cosa prevede l’Atto di Indirizzo

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Nei giorni scorsi, vi abbiamo preannunciato le novità della prossima legge di bilancio, tra le quali una dovrebbe riguardare i Direttori dei Servizi Generali e Amministrativi (DSGA).

Concorso DSGA entro il 2018. Possono partecipare amministrativi con 3 anni di servizio nel profilo. Disponibili 1213 posti. In Legge di Bilancio

Per i DSGA, infatti, è previsto, entro il 2018, quel concorso atteso da tempo, che dovrebbe porre fine all’attuale carenza di personale con 1213 posti vacanti.

Il concorso, come previsto nella legge di Bilancio, dovrebbe essere aperto,  derogando ai titoli previsti per l’accesso, agli assistenti amministrativi che hanno maturato almeno tre anni di servizio a tempo pieno negli ultimi otto nelle mansioni di direttore dei servizi generali ed amministrativi. 

Quanto previsto dalla legge di Bilancio è stato ripreso anche nell’Atto di indirizzo inviato nei giorni scorsi all’Aran e propedeutico all’apertura delle trattative per il rinnovo del Contratto, apertura che dovrebbe avvenire a breve.

Questo quanto previsto dall’Atto:

  • porre attenzione alla problematica dell’esperienza eventualmente maturata dagli Assistenti Amministrativi che abbiano svolto le funzioni di DSGA per almeno tre interi anni scolastici negli ultimi otto, nell’ambito delle procedure concorsuali pubbliche di competenza datoriale.

Anche nel prossimo Contratto, dunque, dovrebbe essere riconosciuta l’esperienza degli Assistenti Amministrativi, che hanno svolto la funzione di DSGA per tre anni negli ultimi otto, ai fini della partecipazione al concorso.

Atto d’indirizzo 2017. Formazione docenti, inclusione degli alunni svantaggiati e miglioramento offerta formativa tra le priorità della neo ministra

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare