Concorso Dsga, Anief ricorre contro la soglia di 21/30 dopo il primo scritto

Messaggio sponsorizzato

item-thumbnail

Comunicato Anief – Concorso Dsga, polemica sui criteri di valutazione.

E Anief lancia un nuovo ricorso. Lo spiega anche il presidente nazionale Marcello Pacifico, in un’intervista radiofonica a Italia Stampa. «Per noi il criterio da adottare nelle prove intermedie – spiega il leader del sindacato autonomo – è quello della sufficienza, sotto la soglia indicata dal bando che è di 21/30. Anief quindi lancia un nuovo ricorso. Aspettiamo poi di sapere dal Tar se i nostri ricorsi consentiranno di far partecipare alle prove sia gli assistenti amministrativi da più di cinque anni, sia i Dgsa facenti funzione. La misura è colma, la politica non è in grado di rispondere alle esigenze della scuola italiana».

AFFIDATI A EUROSOFIA PER LA PREPARAZIONE

Intanto Eurosofia, da molti anni specializzata nella preparazione ai concorsi della scuola e leader fra gli enti di formazione del comparto, ha creato tre diverse tipologie di corsi per preparare al meglio le prove scritte del concorso per Dsga, in programma il 5 e 6 novembre prossimi: in presenza, online, online+presenza.

Clicca qui e scopri il programma dei corsi e le differenti modalità di fruizione.

LA PREADESIONE AL RICORSO

È già possibile preaderire gratuitamente al ricorso avverso il bando del concorso DSGA in modo da ricevere tutte le informazioni utili per l’effettiva proposizione delle specifiche azioni legali non appena saranno noti gli esiti delle prove scritte. Per ulteriori informazioni e per pre-aderire entro il prossimo 7 novembre, clicca qui.

Ascolta le dichiarazioni del presidente nazionale Marcello Pacifico

Versione stampabile
Argomenti: