Concorso DSGA alle porte, ecco il profilo di questa figura cardine per la scuola

WhatsApp
Telegram

Il concorso per il profilo di DSGA sembra essere imminente, abbiamo anticipato con una serie di articoli come si svolgeranno le prove e cosa potrebbe essere richiesto nelle stesse.

Andiamo però a tracciare partendo dai requisiti base un profilo lavorativo di massima delle mansioni inerenti il ruolo del Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi.

Innanzitutto per ricoprire tale ruolo è necessario essere in possesso di uno dei seguenti titoli specifici:

  • Laurea in giurisprudenza
  • Laurea in Scienze Politiche, sociali o amministrative
  • Laurea in economia e commercio

Vediamo più da vicino che mansioni svolge il DSGA nella scuola. Innanzitutto è da tenere in considerazione che la figura del DSGA è la figura direttiva più importante e con le maggiori responsabilità, seconda solo alla figura del Dirigente Scolastico.

Il rapporto tra la figura del DS e quella del DSGA è quindi di tipo gerarchico funzionale in quanto le disposizioni del primo incidono sullo sviluppo e sugli obiettivi del secondo.

Le funzioni del DSGA sono individuate nella Tabella A CCNL Scuola 2006-2009. Possiamo raggruppare gli ambiti di competenza in quattro gruppi:

  1. Amministrativa contabile
  2. Gestione dei beni
  3. Attività negoziale
  4. Personale ATA

Andiamo però ulteriormente nel dettaglio:

– Il Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi coordina, supervisiona e gestisce con autonomia interna, con un occhio attento ai risultati ottenuti, il funzionamento di tutti i servizi di segreteria secondo criteri di efficienza ed efficacia. Ove fosse necessario può svolgere la funzione di tutor per il personale, di cui è responsabile dell’aggiornamento e della formazione.

– Organizza il lavoro del personale non docente (assistenti amministrativi, assistenti tecnici e collaboratori scolastici) col fine di migliorare l’organizzazione interna dell’ufficio e di favore lo svolgimento delle pratiche di segreteria.

– Supporta il DS nello svolgimento delle attività organizzativa e amministrativa.

– Fa parte della giunta esecutiva e in essa svolge la funzione di segretario, gestisce i flussi documentali ed è responsabile del protocollo informatico di cui cura lo schema di gestione dello stesso.

– E’ responsabile del piano di gestione della sicurezza informatica.

– Organizza il personale ATA gestendo l’organizzazione e l’attribuzione dei carichi lavorativi e, dove fosse necessario, dà incarico per le prestazioni eccedenti l’orario di lavoro.

– Esprime il parere sulla concessione delle ferie inerenti l’anno precedente (in ogni caso di norma non fruibili oltre il mese di aprile).

– Sentito il DS, verificata la congruenza con il POF, propone il piano delle attività inerenti al personale ATA.

– Possono essergli affidati degli incarichi ispettivi nell’ambito delle istituzioni scolastiche.

– Redige ed aggiorna le schede illustrative finanziarie dei progetti per la predisposizione del Programma Annuale.

– Relaziona in sede di Consiglio d’Istituto su eventuali modifiche parziali al Programma Annuale e sull’andamento attuativo dei progetti e delle attività

– Firma insieme al DS i mandati di pagamento e le reversali di incasso di cui ha l’obbligo di conservazione.

– Istruisce la procedura di gara per l’affidamento del servizio di cassa e estisce i rapporti con la Banca Cassiera

– Gestisce ed è responsabiile del fondo per le minute spese nel limite stabilito dal Consiglio d’Istituto.

registrando tutte le spese effettuate in apposito registro

– Predispone entro il 15 marzo il conto consuntivo

– E’ incaricato della tenuta dei registri di beni immobili, dei beni mobili, tra cui anche beni di valore storico artistico, dei libri e del materiale bibliografico. E’ funzionario delegato e consegnatario dei beni mobili. Affida quindi ai docenti la custodia del materiale didattico, tecnico e scientifico della scuola.

– Ha l’obbligo, con cadenza minimo quinquennale, della ricognizione dei beni, della loro rivalutazione e del rinnovo gli inventari.

– E’ incaricato dell’attività istruttoria nello svolgimento dell’attività negoziale e della tenuta degli atti relativi ad essa.

– Cura la puntuale esecuzione e trasmissione dei vari adempimenti fiscali.

– Tiene rapporti con i Revisori dei Conti per le visite di controllo sia amministrativo che contabile inerenti la corretta tenuta dei libri contabili e dei registri obbligatori, nonché dell’esame del Conto Consuntivo, del Programma Annuale, della Verifica di Cassa e della Contrattazione d’Istituto

– I verbali redatti dai Revisori dei Conti, a conclusione della loro visita, sono tenuti in un apposito registro di cui il DSGA è responsabile-

– E’ ufficiale rogante dei contratti che richiedono la forma pubblica.

Non ultimo è importante ricordare che nel processo di digitalizzazione che sta investendo le segreterie scolastiche un ruolo di assoluta preminenza è rivestito dal DSGA, il quale essendo responsabile della gestione del personale amministrativo e degli atti da esso elaborati, sovrintende la digitalizzazione, l’informatizzazione degli atti e delle procedure curando l’informazione agli utenti attraverso l’affissione all’albo informatico della scuola degli atti sottoposti a pubblicazione.

Concorso DSGA, ultime novità: prove d’esame, programmi, tabella valutazione

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur