Concorso DSGA alle porte, ecco il profilo di questa figura cardine per la scuola

di Gianlorenzo Perri
ipsef

item-thumbnail

Il concorso per il profilo di DSGA sembra essere imminente, abbiamo anticipato con una serie di articoli come si svolgeranno le prove e cosa potrebbe essere richiesto nelle stesse.

Andiamo però a tracciare partendo dai requisiti base un profilo lavorativo di massima delle mansioni inerenti il ruolo del Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi.

Innanzitutto per ricoprire tale ruolo è necessario essere in possesso di uno dei seguenti titoli specifici:

  • Laurea in giurisprudenza
  • Laurea in Scienze Politiche, sociali o amministrative
  • Laurea in economia e commercio

Vediamo più da vicino che mansioni svolge il DSGA nella scuola. Innanzitutto è da tenere in considerazione che la figura del DSGA è la figura direttiva più importante e con le maggiori responsabilità, seconda solo alla figura del Dirigente Scolastico.

Il rapporto tra la figura del DS e quella del DSGA è quindi di tipo gerarchico funzionale in quanto le disposizioni del primo incidono sullo sviluppo e sugli obiettivi del secondo.

Le funzioni del DSGA sono individuate nella Tabella A CCNL Scuola 2006-2009. Possiamo raggruppare gli ambiti di competenza in quattro gruppi:

  1. Amministrativa contabile
  2. Gestione dei beni
  3. Attività negoziale
  4. Personale ATA

Andiamo però ulteriormente nel dettaglio:

– Il Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi coordina, supervisiona e gestisce con autonomia interna, con un occhio attento ai risultati ottenuti, il funzionamento di tutti i servizi di segreteria secondo criteri di efficienza ed efficacia. Ove fosse necessario può svolgere la funzione di tutor per il personale, di cui è responsabile dell’aggiornamento e della formazione.

– Organizza il lavoro del personale non docente (assistenti amministrativi, assistenti tecnici e collaboratori scolastici) col fine di migliorare l’organizzazione interna dell’ufficio e di favore lo svolgimento delle pratiche di segreteria.

– Supporta il DS nello svolgimento delle attività organizzativa e amministrativa.

– Fa parte della giunta esecutiva e in essa svolge la funzione di segretario, gestisce i flussi documentali ed è responsabile del protocollo informatico di cui cura lo schema di gestione dello stesso.

– E’ responsabile del piano di gestione della sicurezza informatica.

– Organizza il personale ATA gestendo l’organizzazione e l’attribuzione dei carichi lavorativi e, dove fosse necessario, dà incarico per le prestazioni eccedenti l’orario di lavoro.

– Esprime il parere sulla concessione delle ferie inerenti l’anno precedente (in ogni caso di norma non fruibili oltre il mese di aprile).

– Sentito il DS, verificata la congruenza con il POF, propone il piano delle attività inerenti al personale ATA.

– Possono essergli affidati degli incarichi ispettivi nell’ambito delle istituzioni scolastiche.

– Redige ed aggiorna le schede illustrative finanziarie dei progetti per la predisposizione del Programma Annuale.

– Relaziona in sede di Consiglio d’Istituto su eventuali modifiche parziali al Programma Annuale e sull’andamento attuativo dei progetti e delle attività

– Firma insieme al DS i mandati di pagamento e le reversali di incasso di cui ha l’obbligo di conservazione.

– Istruisce la procedura di gara per l’affidamento del servizio di cassa e estisce i rapporti con la Banca Cassiera

– Gestisce ed è responsabiile del fondo per le minute spese nel limite stabilito dal Consiglio d’Istituto.

registrando tutte le spese effettuate in apposito registro

– Predispone entro il 15 marzo il conto consuntivo

– E’ incaricato della tenuta dei registri di beni immobili, dei beni mobili, tra cui anche beni di valore storico artistico, dei libri e del materiale bibliografico. E’ funzionario delegato e consegnatario dei beni mobili. Affida quindi ai docenti la custodia del materiale didattico, tecnico e scientifico della scuola.

– Ha l’obbligo, con cadenza minimo quinquennale, della ricognizione dei beni, della loro rivalutazione e del rinnovo gli inventari.

– E’ incaricato dell’attività istruttoria nello svolgimento dell’attività negoziale e della tenuta degli atti relativi ad essa.

– Cura la puntuale esecuzione e trasmissione dei vari adempimenti fiscali.

– Tiene rapporti con i Revisori dei Conti per le visite di controllo sia amministrativo che contabile inerenti la corretta tenuta dei libri contabili e dei registri obbligatori, nonché dell’esame del Conto Consuntivo, del Programma Annuale, della Verifica di Cassa e della Contrattazione d’Istituto

– I verbali redatti dai Revisori dei Conti, a conclusione della loro visita, sono tenuti in un apposito registro di cui il DSGA è responsabile-

– E’ ufficiale rogante dei contratti che richiedono la forma pubblica.

Non ultimo è importante ricordare che nel processo di digitalizzazione che sta investendo le segreterie scolastiche un ruolo di assoluta preminenza è rivestito dal DSGA, il quale essendo responsabile della gestione del personale amministrativo e degli atti da esso elaborati, sovrintende la digitalizzazione, l’informatizzazione degli atti e delle procedure curando l’informazione agli utenti attraverso l’affissione all’albo informatico della scuola degli atti sottoposti a pubblicazione.

Concorso DSGA, ultime novità: prove d’esame, programmi, tabella valutazione

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione