Concorso Dsga, 30 punti per i titoli: quali sono quelli valutabili? TABELLA

WhatsApp
Telegram

In Gazzetta Ufficiale del 3 ottobre è stato pubblicato il regolamento per il prossimo concorso per Dsga, Direttore dei servizi generali e amministrativi. Non sono note al momento le date per presentare le domande: questo sarà oggetto del bando.

Requisiti

Sono ammessi a partecipare coloro che sono in possesso della cittadinanza italiana, o di uno degli Stati membri dell’Ue, oppure cittadinanza di uno Stato diverso da quelli appartenenti all’Unione europea, qualora ricorrano le condizioni di cui all’articolo 38 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, in possesso dei diplomi di laurea, delle lauree specialistiche e delle lauree magistrali di cui all’allegato A, ovvero di analoghi titoli conseguiti all’estero considerati equipollenti o equivalenti ai sensi della normativa vigente.

ALLEGATO A

Concorso DSGA, ecco le lauree valide per partecipare. DECRETO

Titoli valutabili

In totale 150 punti: 60 per la prova scritta, 60 per la prova orale, 30 per la valutazione dei titoli. Il punteggio minimo richiesto per considerare le prove superate è 42/60. I candidati che superano la prova scritta accedono all’orale. Coloro che superano la prova orale accedono alla valutazione dei titoli culturali e professionali.

All’allegato C del regolamento la tabella con i titoli valutabili.

Tabella titoli valutabili

Concorso Dsga: chi può accedere. Prova scritta di 60 quesiti in 120 minuti, cosa studiare. DECRETO in Gazzetta Ufficiale

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur