Concorso DSGA, ci sarà la preselettiva: 15 marzo date e luogo. Cosa studiare

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Ieri 28 gennaio sono scaduti i termini per partecipare al bando di concorso per DSGA; ora siamo in attesa del calendario della prova preselettiva dato che gli iscritti al concorso sono stati più di 100mila, che sarà in G.U. il 15 marzo.

Preparati al concorso con il corso organizzato da Orizzonte Scuola

Preselettiva

La prova preselettiva consiste nella somministrazione di 100 quesiti, vertenti sulle discipline previste per le prove scritte.

La valutazione della prova è effettuata assegnando 1 punto a ciascuna risposta esatta, zero punti alle risposte non date o errate.

Il punteggio della prova è restituito al termine della stessa e non concorre alla formazione del voto finale nella graduatoria di merito.

Calendario della preselettiva in GU il 15 marzo 2019

Prove scritte

La commissione assegna a tutte e due le prove scritte un punteggio massimo di 30 punti.

Per la prova consistente nelle 6 domande a risposta aperta, la commissione assegna un punteggio massimo di 5 punti per ciascuna risposta esatta.

Per la prova di carattere  teorico-pratico, la commissione assegna un punteggio massimo di 30 punti.

La commissione procede prima alla correzione della prova consistente nelle succitate 6 domande a risposta aperta e, nel caso in cui il candidato non raggiunga il punteggio minimo di 21 punti, non procede alla correzione della prova di carattere teorico-pratico.

La prova è superata se si consegue un punteggio di almeno 21/30, in ciascuna delle prove.

Il voto finale delle due prove scritte, che è unico e può essere di 30 punti massimo, è frutto della media aritmetica dei risultati conseguiti nelle due prove.

Prova orale

La commissione assegna alla prova orale un punteggio massimo di 30 punti.

La prova si supera conseguendo un punteggio minino di 21/30.

Titoli

La commissione assegna ai titoli culturali e professionali di cui all’Allegato C al DM 863/2018, un punteggio massimo complessivo di 10 punti.

Concorso DSGA, quando vale la laurea triennale

Punteggio finale

Il punteggio finale si valuta in settantesimi ed è frutto della somma della media dei voti conseguiti nelle prove scritte, della votazione conseguita nella prova orale e del punteggio attribuito nella valutazione dei titoli.

Materie da studiare

Queste le materie da studiare:

  • Diritto Costituzionale e Diritto Amministrativo con riferimento al diritto dell’Unione europea
  • Diritto civile
  • Contabilità pubblica con particolare riferimento alla gestione amministrativo contabile delle istituzioni scolastiche
  • Diritto del lavoro, con particolare riferimento al pubblico impiego contrattualizzato
  • Legislazione scolastica
  • Ordinamento e gestione amministrativa delle istituzioni scolastiche autonome e stato giuridico del personale scolastico
  • Diritto penale con particolare riguardo ai delitti contro la Pubblica Amministrazione

Qui tutto il programma da studiare

Concorso DSGA, bando pubblicato: cosa devo studiare?

 

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione