Il concorso a DS in Lombardia: le nuove graduatorie pronte entro la fine di febbraio, ma nuovi ricorsi si preparano

di Giulia Boffa
ipsef

GB – Il concorso a cattedra della Lombardia sta arrivando al su epilogo: la graduatoria dei vincitori, compresa dei nominativi dei candidati ricorsisti ammessi all’orale dovrebbe essere pronta entro la fine di febbraio.

GB – Il concorso a cattedra della Lombardia sta arrivando al su epilogo: la graduatoria dei vincitori, compresa dei nominativi dei candidati ricorsisti ammessi all’orale dovrebbe essere pronta entro la fine di febbraio.

E’ quello che promette l’assessore all’istruzione Valentina Aprea. Attualmente però ci sono solo due liste: una è quella dei 131 nuovi-promossi agli scritti, prima bocciati, ora ammessi per la prima volta all’orale; l’altra è quella dei 96 bocciati in seconda battuta, che possono contare su una prova orale superata con un successo e uno scritto giudicato in due modi opposti: sufficiente per la prima commissione, insufficiente per la seconda.

Ricordiamo che I posti in palio sono 355 per tutta la Lombardia, neanche sufficienti a coprire tutte le poltrone delle scuole, nonostante il ridimensionamento. Il concorso era stato portato a termine in tempo, se non fosse stato per un ricorso contro la trasparenza delle buste contenenti le prove concorsuali.

Il ricorso ha poi avuto esito positivo a favore dei ricorrenti: l’ultimo grado della giustizia amministrativa ha, infatti,riconosciuto una "violazione in astratto del principio di anonimato". Ora però si profila all’orizzonte un’altra ondata di ricorsi, da parte di quelli che sono stati dichiarati vincitori da una commissione e bocciati dall’altra. Non ci resta che aspettare di vedere come evolverà la vicenda, nella speranza che a settembre si vedano almeno le prime immissioni.

Versione stampabile
soloformazione