Concorso DS 2004 Sicilia. Respinto il ricorso contro la nota MPI.A00DRSI.REG.UFF.21731 del 27 novembre 2012 dell’USR Sicilia

WhatsApp
Telegram

Red – Il Tar del Lazio ha respinto l’istanza cautelare contro il ricorso numero di registro generale 1462 del 2013 per l’annullamento della nota MPI.A00DRSI.REG.UFF.21731 del 27 novembre 2012.

Red – Il Tar del Lazio ha respinto l’istanza cautelare contro il ricorso numero di registro generale 1462 del 2013 per l’annullamento della nota MPI.A00DRSI.REG.UFF.21731 del 27 novembre 2012.

Con tale nota il dirigente generale dell’USR Sicilia predisponeva la pubblicazione dell’elenco dei candidati del corso concorso per dirigenti scolastici bandito il 22 novembre 2004 e vari annullamenti tra cui: annullamento dell’elenco dei candidati ammessi a frequentare il corso di formazione previsto dall’art. 5 lett. c) del D.M. 2/2011; annullamento del provvedimento prot. n. A00DIRSI.REG.UFF. 724 del 14 gennaio 2011 con il quale l’USR Sicilia ha nominato la Commissione giudicatrice del corso concorso di cui trattasi; annullamento delle schede di valutazione della ricorrente; annullamento dei verbali della Commissione giudicatrice allo stato non conosciuti, nonché di ogni altro atto connesso, presupposto e conseguente comunque inerente la valutazione degli elaborati dei candidati al medesimo concorso, il TAR del Lazio ha respinto l’istanza cautelare.

 
Il Tar motiva la decisione con la non sussistenza delle ragioni, previste dall’art. 55 del d. lgs. 2 luglio 2010, n. 104 per l’accoglimento della domanda cautelare di sospensione del provvedimento impugnato, in quanto il ricorso appare infondato riguardo a mancato rispetto dell’anonimato e mancato punteggio numerico per ognuno dei sottocriteri elaborati dalla Commissione, profilo smentito dal verbale n. 1 del 3 febbraio 2012 dal quale emerge che ad ogni criterio corrisponde un punteggio massimo.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno IX ciclo. Segui un metodo vincente. Non perderti la diretta di oggi su: “Intelligenza emotiva, creatività e pensiero divergente”