Concorso docenti in Toscana e Piemonte (infanzia e primaria), le commissioni danno forfait. Prove rimandate a dopo l’estate

di Lalla
ipsef

Lalla – Dopo la notizia relativa al rinvio dopo l’estate delle prove orali per scuola d’infanzia e primaria in Piemonte, arriva l’avviso anche per la Toscana, e stavolta ad essere interessate sono tutte le classi di concorso, ad eccezione di Francese (A245/46) e Laboratorio di Edilizia (C40). Critica anche la situazione per la Sicilia. Gli scenari possibili per le immissioni in ruolo 2013.

Lalla – Dopo la notizia relativa al rinvio dopo l’estate delle prove orali per scuola d’infanzia e primaria in Piemonte, arriva l’avviso anche per la Toscana, e stavolta ad essere interessate sono tutte le classi di concorso, ad eccezione di Francese (A245/46) e Laboratorio di Edilizia (C40). Critica anche la situazione per la Sicilia. Gli scenari possibili per le immissioni in ruolo 2013.

Che in Toscana ci fosse qualcosa che non andava lo avevamo già segnalato, ma la situazione è diventata più grave del previsto e l’USR non usa mezzi termini per presentare la situazione di stallo

"Si comunica ai candidati ai concorsi di cui sopra per posti di docente nella regione Toscana, che, causa il protrarsi dei lavori di correzione degli elaborati scritti, dovuto a numerose dimissioni dall’incarico di commissario, alla quantità ed alla eterogeneità dei membri delle commissioni stesse, nonché alla ingente quantità procedurale complessiva, nei prossimi mesi di luglio ed agosto non è possibile effettuare prove orali (né prove pratiche), fatta eccezione per il concorso relativo alla classe C430 e per quello relativo alle classi A245/A246 (francese). Si consiglia comunque di visionare periodicamente il sito di questo Ufficio che, nei mesi suddetti, darà notizie degli esiti e della data di espletamento delle prove in parola."

Per il Piemonte il problema è limitato a scuola dell’infanzia e primaria, e alla difficoltà a reperire docenti aggregati di informatica e lingue.

Da una informativa ricevuta dai sindacati al Ministero si evince che anche per la Sicilia la situazione  è critica per alcune classi di concorso. Complessivamente risultano convocate 106 procedure per le prove orali, contro 83 in cui queste non sono ancora attive. 

D’altronde, date le condizioni in cui le commissioni hanno dovuto svolgere finora il lavoro e di cui coraggiosamente ci eravamo occupati, c’era da aspettarsi un esito del genere. Forse eravamo ancora fiduciosi che il Ministero monitorasse le situazioni e trovasse una situazione, ma così non è stato, anzi questa è una non soluzione che apre scenari nuovi, in quanto se le graduatorie del nuovo concorso non saranno pronte per le assunzioni 2013 rimarranno in vigore quelle attuali (relative a precedenti tornate concorsuali, di cui l’ultima nel 1999) o si attingerà per il 100% dalle Graduatorie ad esaurimento qualora non ci siano più candidati in lista dal concorso.

Insperatamente, potrebbero riaccendersi le speranze anche per candidati presenti nelle precedenti GM e che non hanno superato la prova scritta dell’attuale concorso, o che non vi hanno partecipato, o che grazie alle graduatorie esaurite, potranno beneficiare del 100% di assunzioni da Graduatorie esaurite. Insomma, gli scenari delle immissioni in ruolo 2013 saranno diversi per regione e classe di concorso.

Avviso Piemonte

Avviso Toscana

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione