Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Concorso docenti straordinario ter, in quale regione insegneranno i vincitori? [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

L’attesa per il concorso straordinario ter, la prima procedura della fase transitoria del Pnrr, terminerà a breve. In arrivo, infatti, la pubblicazione del bando.

I Question Time in diretta su OS TV, sono sempre molto seguiti e ricchi di quesiti. Nell’appuntamento del 16 novembre è arrivata la seguente domanda: “Non decidiamo noi la regione in cui insegnare se ipoteticamente vinciamo il concorso?”

A rispondere Sonia Cannas, esperta di normativa scolastica.

Quando si vince il concorso si vince nella regione che è stata scelta nella domanda e dove è stato svolto, a meno che non ci siano stati accorpamenti“, chiarisce subito Cannas.

Quindi se la domanda del concorso è stata inviata per il Lazio, in caso si risultasse fra i vincitori il candidato sarà inserito nella graduatoria di merito nel Lazio e quella sarà la regione in cui si sceglierà la provincia e la scuola di insegnamento.

Concorso docenti, 6 lezioni LIVE per superare la prova scritta. Analizzeremo 400 test tra metodologia, pedagogia, informatica e inglese. ULTIMI 20 POSTI

L’esperta chiarisce anche il percorso successivo che porterà all’immissione in ruolo: “Ci sarà la fase dell’immissione in ruolo, per qualcuno sarà effettiva per alcuni sarà a tempo determinato il primo anno ma la procedura sarà unica per tutti“.

“In una prima fase – prosegue Cannas –si sceglierà la provincia. In ordine di graduatoria viene assegnata la prima fra le province elencate con posti disponibili“, mentre in “una seconda fase verranno graduate le scuole di quella provincia“.

Nella fase di presentazione della domanda dunque (30 giorni di tempo dalla pubblicazione del bando sul Portale Unico del Reclutamento) si potrà scegliere solo la regione e il numero di procedure alle quali partecipare in base ai titoli in possesso. Scelta provincia e scuola arriveranno solo successivamente, nella fase di assunzioni in estate 2024. Concorso docenti secondaria, si sceglie la regione. Provincia e scuola si conosceranno in fase di assunzione, da luglio 2024

ASCOLTA LA RISPOSTA DI SONIA CANNAS AL MINUTO 34:07

TUTTE LE RISPOSTE

La graduatoria di merito

La graduatoria di merito è regionale, comprende solo il numero di vincitori corrispondenti al numero di posti a bando, eventualmente integrata con gli idonei che coprono i posti dei rinunciatari.

La graduatoria vale due anni, fermo restando il diritto di assunzione dei vincitori.

La riserva di posti del 30%

Inoltre, in ottemperanza al decreto-legge 73/2021, è stata introdotta una riserva di posti del 30 percento per ciascuna regione, classe di concorso e tipologia di posto, a favore di coloro che hanno svolto 3 anni di servizio presso le scuole statali nei 10 anni precedenti. Ecco la novità

Le risposte ai quesiti

È possibile inviare un quesito all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale ma la trattazione di tematiche generali)ì

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri