Concorso 2024 secondaria: ecco come si svolgerà prova orale, i programmi e in cosa consisterà. Punteggio minimo 70/100

WhatsApp
Telegram

Il bando del concorso docenti 2023 per la scuola secondaria, la prima procedura prevista dalla fase transitoria del Pnrr è stato pubblicato con DDG n. 2575/2023. La domanda è stata presentata entro il 9 gennaio ore 23:59. I posti messi a bando sono indicati nell’allegato del 17 gennaio 2024, comprensivo della riserva di posti del 30% per i docenti con tre anni di servizio a specifiche condizioni.

Le prove: scritta, orale e la valutazione dei titoli

La prova scritta si è conclusa lo scorso 19 marzo. Secondo i dati diffusi dal Ministero la prova è stata superata da 197.894 candidati. Il dato è raggruppato per tutta la scuola secondaria (posti comuni + sostegno). Non sono stati diffusi dati relativi alle singole classi di concorso.

Si passa adesso alla prova orale (e pratica per le classi di concorso che la prevedono).

Le commissioni

Gli USR stanno pubblicando le commissioni (e sottocommissioni nel caso in cui a dover essere esaminati in quella regione siano più di 500 candidati)

Errori nella domanda, controllo titolo di accesso, esclusione

Ogni candidato ha potuto scegliere al massimo una classe di concorso della secondaria di primo grado + massimo una classe di concorso della secondaria di secondo grado + procedure sostegno, se in possesso dei rispettivi titoli. Purtroppo alcuni candidati si sono accorti solo dopo aver superato la prova scritta di aver compilato in maniera superficiale la domanda, omettendo servizi o titoli.

quando sarà controllato il titolo di accesso?

Quali sono i motivi di esclusione

Prova orale

Ogni candidato infatti riceve la convocazione almeno 15 giorni prima rispetto alla data del calendario di esami.

La prova orale si svolge nella regione per la quale è stata presentata la domanda, a meno che non ci siano particolari aggregazioni disposte dal Ministero. In questo caso l’USR individuato quale responsabile dello svolgimento dell’intera procedura concorsuale provvede all’approvazione di graduatorie distinte per ciascuna regione.

Prova orale concorso secondaria –

DDG n. 90 del 18 gennaio 2024
Aggregazione delle procedure concorsuali per l’accesso ai ruoli del personale docente della scuola secondaria di primo e di secondo grado su posto comune e di sostegno ai sensi dell’articolo 3, comma 2, del Decreto del Direttore generale per il personale scolastico 6 dicembre 2023 n. 2575

Decreto direttoriale n. 155 del 31 gennaio 2024
Avviso rettifica Allegato 1 del Decreto del Direttore generale per il personale scolastico 18 gennaio 2024 n 90. Rettifica aggregazioni relative alle classi di concorso A034, A040, A041, AB25 e AB55

La convocazione per la prova orale

La prova orale ha inizio dai candidati il cui cognome inizia con la lettera estratta dalla commissione in seduta pubblica. Avvisi estrazioni lettere da cui avrà inizio prova orale

I candidati ammessi alla prova orale ricevono comunicazione da parte del competente USR attraverso

  • apposita pubblicazione sul Portale Unico del reclutamento e a mezzo di posta elettronica

all’indirizzo indicato nella domanda di partecipazione al concorso, del voto conseguito nella prova scritta, della sede, della data e dell’ora di svolgimento della loro prova orale almeno quindici giorni prima dello svolgimento della medesima.

La prova orale non può aver luogo nei giorni festivi né, ai sensi della legge 8 marzo 1989, n. 101, nei giorni di festività religiose ebraiche, nonché nei giorni di festività religiose valdesi.

Si inizia ad aprile

Ecco alcune convocazioni già inviate.

In cosa consiste la prova orale

Si tratta di un colloquio con varie parti

  • domanda/e disciplinare (estratta a sorteggio prima dell’inizio della prova)
  • lezione simulata (su traccia estratta 24 ore prima) Si può ricevere anche per mail
  • competenza in lingua inglese almeno a livello B2

45 minuti a disposizione (salvo la necessità di tempi aggiuntivi per i candidati che ne facciano esplicita richiesta per le motivazioni indicate nel bando), la lezione simulata non può superare la metà della durata complessiva della prova. Per inglese ci sarà un commissario specifico.

Non esiste un database da cui verranno estratti i quesiti

Nel dettaglio

Posti comuni:  accertare in particolare le conoscenze e le competenze del candidato sulla disciplina della classe di concorso per la quale partecipa, secondo quanto previsto dall’Allegato A al Decreto ministeriale, e le competenze didattiche generali, nonché la relativa capacità di progettazione didattica efficace – anche con riferimento all’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali, finalizzato al raggiungimento degli obiettivi previsti dagli ordinamenti didattici vigenti; a tal fine, nel corso della prova orale si svolge altresì un test didattico specifico, consistente in una lezione simulata.

Posti di sostegno: verte sul programma di cui al medesimo Allegato A e valuta la competenza del candidato nelle attività di sostegno all’alunno con disabilità volte alla definizione di ambienti di apprendimento, alla progettazione didattica e curricolare per garantire l’inclusione e il raggiungimento di obiettivi adeguati alle possibili potenzialità e alle differenti tipologie di disabilità, anche mediante l’impiego didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali; a tal fine nel corso della prova orale si svolge altresì un apposito test didattico specifico, consistente in una lezione simulata

Il programma dell’allegato ASi deve studiare anche la parte generale?

La griglia di valutazione della prova orale

Il Ministero ha pubblicato i quadri di riferimento per la valutazione della prova orale

Scarica i Quadri di riferimento per

  • prova orale
  • prova orale e pratica
  • prova orale svolta in lingua inglese

Scarica i file

Il punteggio minimo per il superamento della prova orale è di 70/100. Per le classi di concorso che prevedono anche la prova pratica ci sono specifiche indicazioni (vedi Ecco per quali classi di concorso si svolgerà sia prova pratica che orale)

Focus su classi di concorso ITP

Come si svolgerà prova pratica e prova orale

Vuoi prepararti con noi per la prova orale?

Prova orale concorso docenti secondaria 1° e 2° grado: registrazione webinar + 95 UdA, come affrontare la lezione simulata. II edizione

Le risposte ai quesiti

È possibile inviare un quesito all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale ma la trattazione di tematiche generali)

I titoli

Concorso scuola, è valido il servizio prestato senza titolo? Ecco le FAQ del Ministero

Concorsi scuola 2024: servizio civile universale e lodevole servizio: si può ancora integrare/rettificare la domanda? CHIARIMENTI

Concorso docenti secondaria, valutazione servizi: quali servono solo come titolo d’accesso e quali per riserva 30% e punteggio

Chi può inserire la preferenza “lodevole servizio”? [VIDEO]

Concorsi docenti infanzia primaria e secondaria: inserimento invalidità civile nella domanda. GUIDA IMMAGINI

Punti per titolo d’accesso. Abilitati avranno punteggio aggiuntivo

Tra i titoli di preferenza non rientra il servizio militare ecco cosa è cambiato

A cosa serve il servizio non specifico e il servizio sostegno da graduatoria incrociata. Attenzione nella compilazione della domanda

Per la valutazione titoli non vale il superamento di un concorso straordinario [VIDEO]

Livello B2, CLIL certificazioni linguistiche. Quali titoli danno punteggio

Concorso ordinario come titolo di accesso viene calcolato anche nei titoli? [VIDEO]

La graduatoria di merito

Sarà formata dal numero dei candidati vincitori corrispondenti al numero dei posti a bando per la classe di concorso in oggetto in quella regione. Le graduatorie saranno scorse solo per coprire i posti degli eventuali vincitori rinunciatari.

Per le assunzioni si terrà conto di

A parità di punteggio (ferme restando le riserve per le assunzioni ex legge 68/99) scatterà la preferenza di genere che, nel caso del concorso docenti, andrà perlopiù a favore dei candidati maschi. TABELLE

A parità di punteggio ci sarà la preferenza di genere [TABELLE]

Concorsi scuola 2023: non ci saranno idonei, solo vincitori. Dopo 6 mesi un nuovo concorso

Gli idonei non vincitori potranno entrare in graduatoria di merito e conseguire l’abilitazione? [VIDEO]

Nella graduatoria bisognerà tener conto delle RISERVE per le categorie protette, nonché della speciale riserva del 30% dei posti.

Concorsi infanzia primaria e secondaria, come si forma graduatoria. Quando scatta riserva posti

Invalidità e legge 104: quali vantaggi in graduatoria

Concorso secondaria 2023, non prevede abilitazioni a cascata per chi supera le prove

La legge 104 non va inserita. Servirà in seguito

La riserva di posti del 30%

In ottemperanza al decreto-legge 73/2021, è stata introdotta una riserva di posti del 30 percento per ciascuna regione, classe di concorso e tipologia di posto, a favore di coloro che hanno svolto 3 anni di servizio presso le scuole statali nei 10 anni precedenti. Le TABELLE per classe di concorso

Utili per riserva dei posti anche un anno di servizio specifico e 2 in altro grado. In tanti hanno il requisito, ma ci si ferma al 30% 

Come funziona la riserva. Esempi

Le assunzioni

Possibili già dal 2024/25. Concorso docenti 2023 scuola secondaria non è abilitante. Per i vincitori percorso da 30 o 36 CFU prima del ruolo definitivo

I vincoli per i docenti neoassunti Concorso docenti secondaria, neoassunti dal 2024 avranno il vincolo triennale. Cosa si può fare e cosa no

N.B. L’articolo potrà eventualmente essere aggiornato con nuove info e precisazioni.

Le risposte ai quesiti

È possibile inviare un quesito all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale ma la trattazione di tematiche generali)

____

La piattaforma del Ministero con tutte le indicazioni per il concorso docenti scuola secondaria 2023

Tutti i documenti per il concorso

BANDO

contiene

Allegato A_DM 205-26.10.2023_PROGRAMMI PARTE GENERALE 

Decreto n. 205 del 26 ottobre 2023

TABELLA TITOLI [PDF]

Requisiti di partecipazione

Per partecipare al concorso straordinario ter per la scuola secondaria di primo e secondo grado, per i posti comuni, bisognava avere almeno uno dei seguenti requisiti:

Gli ITP (tabella B del DPR 19/2016) possono accedere con

  • abilitazione oppure
  • diploma di accesso alla classe di concorso (il requisito sarà in vigore fino al 31 dicembre 2024).

Il titolo di accesso deve essere conseguito entro il 9 gennaio 2024 e anno scolastico 2023/24 non conta. CHIARIMENTI

Chi ha solo la laurea è escluso. Ecco quando potrà partecipare

Per i posti di sostegno, invece, è necessario avere, oltre al titolo di accesso alla classe di concorso,  il diploma di specializzazione per il grado richiesto. Posti sostegno, non va inserito diploma o laurea di accesso al corso di specializzazione. Non dà punteggio. FAQ

Il titolo deve essere in possesso entro la scadenza per la presentazione della domanda; è previsto l’inserimento con riserva per chi ha conseguito il titolo estero ed entro la data di scadenza del bando ha presentato la domanda di riconoscimento.

N.B. I titoli di accesso e i titoli valutabili per la graduatoria devono essere in possesso entro la data di scadenza per la presentazione della domanda. L’unica riserva è prevista per il riconoscimento del titolo conseguito all’estero (il riconoscimento, non il titolo stesso). Non si potranno integrare titoli e servizi dopo il 9 gennaio

Docenti di ruolo

Possono partecipare anche i docenti di ruolo; i 24 CFU non possono essere sostituiti da abilitazione per altro grado

Altra abilitazione, quale vantaggio può dare il concorso rispetto al percorso abilitante? [VIDEO]

Le guide del Ministero

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri