Concorso docenti 2023 straordinario per la secondaria, ecco cosa devi studiare per posto comune e sostegno. Scarica BOZZA dei programmi per classe di concorso

WhatsApp
Telegram

Il concorso della fase straordinaria per l’assunzione di circa 35.000 docenti (il Ministero ha annunciato che i posti diventeranno 40mila) è atteso a breve e prevede requisiti specifici per i posti comuni, gli ITP (Insegnanti Tecnico-Pratici), e i posti di sostegno. Anticipiamo, per quanti si stanno o si vorranno preparare per affrontare il concorso, i contenuti da studiare.

I requisiti

Requisiti per i posti comuni:

  • Laurea coerente con la classe di concorso oggetto del concorso + abilitazione per la specifica classe di concorso oppure
  • Tre anni di servizio negli ultimi cinque, entro il termine di presentazione della domanda, svolti presso le scuole statali, anche non continuativi, di cui almeno uno specifico oppure
  • Laurea coerente con la classe di concorso oggetto del concorso + 24 CFU (Crediti Formativi Universitari) conseguiti entro il 31 ottobre 2022

Requisiti per gli ITP (Insegnanti Tecnico-Pratici) (tabella B del DPR 19/2016):

  • Laurea di primo livello + abilitazione oppure
  • Diploma di accesso alla classe di concorso (il requisito sarà in vigore fino al 31 dicembre 2024)

Requisiti per i posti di sostegno:

  • Diploma di specializzazione conseguito ai sensi del DM n. 249/2010 per il grado richiesto

Le prove concorsuali

Durante l’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e dunque per il prossimo concorso docenti atteso a breve, le prove scritte saranno costituite da quesiti a risposta multipla e volgeranno all’accertamento delle conoscenze e competenze del candidato in ambito pedagogico, psicopedagogico, didattico-metodologico, informatica e lingua inglese.

La prova orale sarà volta a valutare le conoscenze e le competenze del candidato sulla disciplina della classe di concorso o tipologia di posto per la quale partecipa, nonché le competenze didattiche e l’abilità nell’insegnamento, anche attraverso un test specifico.

Queste modifiche mirano a valutare in modo più completo le capacità e le competenze dei candidati in relazione ai requisiti richiesti per i vari posti di insegnamento.

Cosa devo studiare?

Il programma di studio è suddiviso in una parte generale che riguarda tutte le classi di concorso che comprende una parte normativa, una parte pedagogica, psicopedagogica, didattico-metodologica, informatica e linguistica (inglese) ed una parte specifica per i contenuti disciplinari attinenti alla classe di concorso.

Per le cattedre di sostegno, vengono aggiunti gli aspetti normativi e metodologici/didattici specifici.

Scarica la bozza dei programmi, ricordando che si tratta di una bozza (che con molta probabilità  non sarà modificata o solo parzialmente), ma in quanto tale soggetta a modifiche. Inoltre, nel presente file sono presenti tutte le classi di concorso, ciò non significa che saranno bandite tutte le classi di concorso. Bisognerà attendere il bando per avere i posti disponibili a concorso divisi per Regione, Provincia e classe di concorso.

Come prepararti

Il team di formatori di OrizzonteScuola, in collaborazione con SOGES, ha elaborato, sulla base della bozza in questione, un corso di preparazione che affronta tutte le tematiche della parte generale del programma, fornendo anche un simulatore con 3.500 domande predisposte sul programma in questione e una parte pratica con la realizzazione di numerose UdA in cui i contenuti disciplinari specifici della disciplina trovano applicazione.

Il corso di preparazione: leggi tutta la descrizione e approfitta dell’offerta lancio

Concorri per le classi di concorso A24 e A25? Guarda l’offerta specifica

Concorri per il sostegno? Guarda l’offerta specifica

Come tenerti aggiornato?

Abbiamo messo a tua disposizione diversi strumenti:

  1. puoi seguire il tag “concorso secondaria
  2. puoi iscriverti al nostro canale Telegram dedicato a come si diventa insegnanti
  3. puoi iscriverti alla pagina FaceBook dedicata al concorso straordinario TER

WhatsApp
Telegram

Concorso docenti 2024/25, bando a novembre: cosa studiare e come prepararsi. Corso di formazione, libro “Studio rapido” e simulatore per la prova scritta