Concorso docenti, stop iscrizioni. Per Tar dentro anche non abilitati. Non tutti hanno potuto presentare domanda. ANIEF, prorogare

Terminata alle 14 di oggi la procedura per l'iscrizione al concorso scuola docenti. Il via è, però, è pieno di incertezze.

Terminata alle 14 di oggi la procedura per l'iscrizione al concorso scuola docenti. Il via è, però, è pieno di incertezze.

Infatti, è notizia diffusa oggi che il Tar Lazio, su ricorso patrocinato dagli Avvocati Francesco Leone, Simona Fell, Maria Saia con decreto monocratico n. 1463/16, emesso con procedura d'urgenza, ha ammesso un candidato senza abilitazione a partecipare alle prove concorsuali.

Questa mattina, in redazione è giunto un comunicato dell'ANIEF che ha commentanto la notizia come una speranza "all'inclusione con riserva anche di tutti coloro che stanno chiedendo il rispetto del principio di affidamento e del merito nell'accesso all'insegnamento, spesso, dopo anni di servizio prestato nelle scuole pubbliche."

Alle ore 14 le iscrizioni sono terminate, anche se molti docenti si sono lamentati di malfunzionamenti della piattaforma che, con molta probabilità, ha dovuto reggere l'onda d'urto delle iscrizioni dell'ultima ora.

Anche su questa vicenda è intervenuta l'ANIEF che ha chiesto una proroga: "la proroga – afferma Pacifico  – si rende necessaria perché quanto è accaduto è indipendente dalla volontà di coloro che si volevano iscrivere al concorso. Anche il fatto che si siano ridotti all’ultimo momento non è dipeso dalla loro volontà, viste le incertezze del Miur nel fornire chiarimenti. In certi casi, si è sfiorata la caricatura, con il Ministero dell’Istruzione che prima ha comunicato delle informazioni, salvo tornare sui suoi passi appena ventiquattr’ore dopo. Speriamo che almeno stavolta prevalga il buon senso."

Tutto sul concorso docenti

Preparazione concorsi, TFA e punteggio in graduatoria con CFIScuola!