Concorso scuola docenti secondaria, potrò partecipare? Laurea e 24 CFU. ITP basta diploma

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Giungono in redazione diversi quesiti, relativamente alla validità del titolo di studio per la partecipazione al prossimo concorso per la scuola secondaria di primo e secondo grado, come novellato dalla legge di bilancio e previsto per il 2019.

Ricordiamo dapprima i requisiti previsti per la partecipazione al concorso e poi indichiamo la normativa di riferimento in merito ai titoli richiesti per l’accesso alle classi di concorso.

Requisiti concorso

  • Costituisce titolo di accesso al concorso per i posti comuni:

– il possesso dell’abilitazione specifica sulla classe di concorso oppure il possesso congiunto di laurea (magistrale o a ciclo unico, oppure diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso) e 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche.

  • Per i posti comuni, inoltre, possono partecipare al concorso, senza conseguire i 24 CFU, coloro i quali sono in possesso di abilitazione per altra classe di concorso o per altro grado di istruzione, fermo restando il possesso del titolo di accesso alla classe di concorso ai sensi della normativa vigente
  • Costituisce titolo di accesso al concorso per i posti di insegnante tecnico-pratico:

– il possesso dell’abilitazione specifica sulla classe di concorso oppure il possesso congiunto di laurea oppure diploma dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica di primo livello, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso, e 24 CFUnelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche.

I sopra indicati requisiti saranno richiesti per la partecipazione ai concorsi banditi successivamente all’a.s. 2024/2025. Sino ad allora, per i posti di insegnante tecnico pratico, rimangono fermi i requisiti previsti dalla normativa vigente in materia di classi di concorso, ossia il diploma.

  • Costituiscono titolo di accesso al concorso per i posti di sostegno:

– i succitati requisiti (quelli per i posti comuni oppure quelli per i posti di ITP) più il titolo di specializzazione su sostegno.

  • Docenti con 3 annualità di servizio:

– i docenti con tre annualità di servizio, anche non continuativo, su posto comune o di sostegno, nel corso degli otto anni scolastici precedenti, entro il termine di presentazione delle istanze di partecipazione, potranno partecipare al concorso con la sola laurea, senza quindi i 24 CFU per una delle classi per le quali hanno un anno di servizio. Tale beneficio, come la riserva del 10% di posti, è previsto soltanto “in prima applicazione”, cioè per il primo dei concorsi che saranno banditi ogni due anni.

Requisiti ITP sino al 2024/2025

L’articolo 22, comma 2, del novellato D.lgs. 59/2017 così dispone:

I requisiti di cui all’articolo 5, comma 2, sono richiesti per la partecipazione
ai concorsi banditi successivamente all’anno scolastico 2024/2025. Sino ad
allora, per i posti di insegnante tecnico pratico, rimangono fermi i requisiti
previsti dalla normativa vigente in materia di classi di concorso.

Gli insegnanti tecnico pratici, dunque, sino al 2024/2025partecipano al concorso con il diploma, considerato che la normativa vigente in materia di classi di concorso prevede che gli ITP accedono alle medesime con il diploma (qui i titoli d’accesso).

Fino a tale data sono altresì esonerati dal conseguimento dei 24 CFU in discipline antropo – psico – pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche.

Requisiti ITP dopo il 2024/2025

Dopo il 2024/25, gli insegnanti tecnico pratici potranno partecipare al concorso, se in possesso di uno dei seguenti requisiti:

  1. abilitazione specifica sulla classe di concorso;
  2. laurea oppure diploma dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica
    di primo livello oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le
    classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso, e 24 CFU nella discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e e tecnologie
    didattiche.

Titoli di studio

I titoli di studio previsti per l’accesso alle varie classi di concorso della scuola secondaria sono indicati nel DPR 19/2016, come modificato dal successivo DM 259/2017.

Nella Tabella A, allegata al DPR 19/2016, sono riportate le classi di concorso per la scuola secondaria di primo e secondo grado e le corrispondenze con le classi di concorso di cui alle Tabelle A e D, allegate al decreto del Ministro della pubblica istruzione 30 gennaio 1998.

Nella Tabella B, allegata al DPR 19/2016sono riportate le classi di concorso a posti di insegnante tecnico-pratico per la scuola secondaria di primo e secondo grado e le corrispondenze con le classi di concorso di cui alla Tabella C allegata al decreto del Ministro della pubblica istruzione 30 gennaio 1998.

Scarica il documento in formato DOC

Scarica il documento in formato ODT

Scarica il documento in formato PDF

Nuove classi di concorso. Regolamento in GU: è in vigore dal 23 febbraio

Esistono anche servizi online che facilitano la consultazione per titolo di accesso

Modifiche D.M. 259/2017

Evidenziamo che le modifiche contenute nel D.M. 259/2017 non riguardano tutte le classi di  concorso, ma solo quelle riportate nell’allegato A, secondo quanto di seguito indicato:

Alla tabella A allegata al DPR n.19/2016 sono apportate le seguenti correzioni: dove è scritto: “LICEO SPORTIVO” leggasi: LICEO SCIENTIFICO indirizzo SPORTIVO”; dove è scritto: “LM 11-Conservazione e restauro dei beni culturali” leggasi: “ LM11-Scienze per la conservazione dei beni culturali”.

Decreto Ministeriale 259 del 9 maggio 2017

DM 259-17 – Allegato A  NUOVE CLASSI DI CONCORSO: DENOMINAZIONE, TITOLI DI ACCESSO, INSEGNAMENTI RELATIVI

DM 259-17 – Allegato B assegnazioni insegnamenti primo grado

DM 259-17 – Allegato C assegnazioni insegnamenti istituti professionali

DM 259-17 – Allegato D assegnazioni insegnamenti istituti 

DM 259-17 – Allegato E assegnazioni insegnamenti licei

 dm n. 259 del 9 maggio 2017 il file completo

Puoi controllare i titoli di accesso anche attraverso la scheda del Miur

Versione stampabile