Concorso docenti secondaria, il titolo di accesso per ITP è il diploma (o l’abilitazione). CONFERMATO

WhatsApp
Telegram

Concorso scuola per le assunzioni nella secondaria: oggi il Ministero ha pubblicato il DDG n. 2576 del 6 dicembre 2023 e dato avvio alle domande, la cui presentazione scade il 9 gennaio 2024 ore 23:59. Posti anche per le classi di concorso ITP, Insegnanti Tecnico Pratici.

Le classi di concorso bandite per ITP per classe di concorso e regione sono indicate in questa TABELLA. Sono quelle indicate con la lettera B ELENCO CLASSI DI CONCORSO

Siamo in attesa di una possibile integrazione dei posti per alcune classi di concorso.

I requisiti di accesso ai posti comuni per secondaria primo e secondo grado (è sufficiente un solo requisito)

  • laurea coerente con la classe di concorso oggetto del concorso + abilitazione per la specifica classe di concorso Cosa controllare per il titolo oppure
  • tre anni di servizio negli ultimi cinque, entro il termine di presentazione della domanda, svolti presso le scuole statali, anche non continuativi, di cui almeno uno specifico oppure
  • laurea coerente con la classe di concorso oggetto del concorso + 24 CFU conseguiti entro il 31 ottobre 2022 Ecco cosa bisogna indicare per i 24 CFU [IMPORTANTE]

Per i posti di sostegno, invece, è necessario avere, oltre al titolo di accesso completo alla classe di concorso,  il diploma di specializzazione conseguito ai sensi del DM n. 249/2010 per il grado richiesto (il titolo deve essere in possesso entro la scadenza per la presentazione della domanda; è previsto l’inserimento con riserva per chi ha conseguito il titolo estero ed entro la data di scadenza del bando ha presentato la domanda di riconoscimento).

Il titolo di accesso per ITP

Gli ITP (tabella B del DPR 19/2016) possono accedere con

  • abilitazione oppure
  • diploma di accesso alla classe di concorso (il requisito sarà in vigore fino al 31 dicembre 2024).

La conferma arriva anche dal BANDO, DDG n. 2576 del 6 dicembre 2023

Sono ammessi a partecipare alle procedure di cui al presente decreto per i posti di insegnante tecnico-pratico i candidati in possesso, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda, dell’abilitazione all’insegnamento per la specifica classe di concorso o dei requisiti previsti dalla normativa vigente in materia di classi di concorso, ovvero di analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente.”

I nostri utenti chiedono

“non è scritto esplicitamente che sia valido il diploma, senza i 24 CFU“.

Invece sì, quando si scrive “o dei requisiti previsti dalla normativa vigente in materia di classi di concorso” si fa riferimento al Decreto Legislativo n. 59/2017, come modificato dal DL 36/22 e cioè art. 5 comma 2

” 2. Fermo restando quanto previsto dal comma 2 dell’articolo 22, costituisce requisito per la partecipazione al concorso, relativamente ai posti di insegnante tecnico-pratico, il possesso della laurea, oppure del diploma dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica di I livello, oppure di titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso e con il Profilo conclusivo delle competenze professionali del docente tecnico-pratico abilitato nelle specifiche classi di concorso, e dell’abilitazione all’insegnamento specifica per la classe di concorso.”

e l’art. 22 comma 2

“I requisiti di cui all’articolo 5, comma 2, sono richiesti per la partecipazione ai concorsi banditi  ((dopo il 31 dicembre 2024))”

Quindi per i concorsi banditi entro il 31 dicembre 2024 (dovrebbero essere due), il titolo di accesso per ITP rimane il

  • il diploma di scuola secondaria di II grado, come disciplinato dal DPR 19/2016 e DM 259/2017.

Questo vuol dire che per l’accesso al concorso come ITP (classi di concorso B) non sono necessari né i tre anni di servizio, né i 24 CFU, che eventualmente potranno invece tornare utili quando – da vincitori – bisognerà completare la formazione con il percorso abilitante.

E’ vero invece che i vincitori del concorso dovranno completare la formazione con i percorsi abilitanti di cui al DPCM 4 agosto 2023.

Concorso 2023, come si svolgerà per gli ITP: si accede con diploma. Info su prova scritta, pratica e orale

Vuoi compilare la domanda insieme a noi?

VIDEO TUTORIAL | Concorso scuola 2023, come fare la domanda: tutti i passaggi spiegati passo dopo passo

BANDO scuola secondaria primo e secondo grado

Vuoi prepararti con noi? 

La nostra offerta formativa

Le risposte ai quesiti

È possibile inviare un quesito all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale ma la trattazione di tematiche generali)

Concorso secondaria, domande dall’11 dicembre al 9 gennaio. Requisiti per partecipare e prove. Con VIDEO TUTORIAL

Concorso docenti infanzia e primaria, ecco il BANDO: domande dall’11 dicembre al 9 gennaio. Chi può partecipare e come si svolgeranno le prove

WhatsApp
Telegram

Concorso Insegnanti di Religione Cattolica. Scegli il corso specifico di Eurosofia con esempi di unità didattiche. Guarda la demo