Concorso docenti secondaria 2024: tante prove orali quante sono le classi per cui mi sono iscritto, anche se sono state accorpate. I VANTAGGI

WhatsApp
Telegram

di Caterina Bufanini –  È del 22 dicembre 2023 il decreto n. 255 che ha disposto “revisione e aggiornamento delle classi di concorso per l’accesso ai ruoli del personale docente della scuola secondaria di primo e secondo grado”.

Tale provvedimento ha introdotto significative modifiche in termini di DENOMINAZIONE, ACCORPAMENTO E REQUISITI DI ACCESSO AD ALCUNE CLASSI DI CONCORSO.

Il decreto ha “ridisegnato” la struttura di alcune classi di concorso chiarendo però che dal punto di vista giuridico- amministrativo si sarebbero adottati codici e graduatorie distinte.

Ecco le classi di concorso accorpate

  • A-01 nuova denominazione: Disegno e storia dell’arte nell’istruzione secondaria di I e II grado (accorpa ex A-01 e ex A-17)
  • A-12 nuova denominazione: Discipline letterarie nell’istruzione secondaria di I e II grado (accorpa ex A-12 e ex A-22)
  • A-22 nuova denominazione: Lingue e culture straniere nell’istruzione secondaria di I e II grado (accorpa ex A-24 e ex A-25)
  • A-30 nuova denominazione: Musica nell’istruzione secondaria di I e II grado (accorpa ex A-29 e ex A-30)
  • A-48 nuova denominazione: Scienze motorie e sportive nell’istruzione secondaria di I e II grado (accorpa ex A-48 e ex A-49)
  • A-70 nuova denominazione: Italiano negli istituti di istruzione secondaria di I e II grado con lingua di insegnamento slovena o bilingui del Friuli V.G. (accorpa ex A-70 e ex A-72)
  • A-71 nuova denominazione: Discipline letterarie negli istituti di istruzione secondaria di I e II grado con lingua di insegnamento slovena o bilingui del Friuli V.G. (accorpa ex A-71 e ex A-3)

Ciò ha immediate ripercussioni tangibili nel percorso di accesso alla professione docenti per quanto riguarda lo svolgimento dei concorsi.

I ministeri firmatari del decreto hanno fin da subito chiarito che anche per le classi di concorso accorpate verranno stilate graduatorie concorsuali separate.

Questo ha delle ripercussioni per quanto riguarda i docenti che sono impegnati, in questi mesi, nello svolgimento del concorso docenti (D.D.G. n. 2575 del 6.12.2023).

La struttura del concorso 2024

Dai bandi ministeriali è emersa subito la struttura caratterizzante questo concorso:

  • una prova scritta di argomento metodologico, pedagogico, didattico
  • una prova orale di carattere disciplinare con lezione simulata e conversazione in inglese a livello almeno B2

La prova scritta sostenuta è  stata UNA anche nel caso in cui il candidato avesse richiesto di concorrere per più classi di concorso.

In questo caso, l’enorme svantaggio è stato quello di sostenere UNA unica prova anche in caso di iscrizione al concorso per più CDC. Dunque, “fallita” l’unica prova da sostenere i candidati si sono visti esclusi nonostante volessero partecipare a più procedure concorsuali.

Per la prova orale le disposizioni sono diverse.

Tante prove orali quante sono le classi di concorso per le quali ci si è iscritti

I candidati sostengono tante prove orali quante sono le classi di concorso per cui concorrono.

Questo assunto vale anche per le classi di concorso accorpate.

Dunque, i docenti interessati dagli accorpamenti dovranno sostenere tante prove orali quante sono le classi di concorso “inglobate” dalla cdc interessata “ridisegnata” dal decreto del 22 dicembre 2023.

Questa si configura come una fondamentale opportunità per i docenti.

A fronte di una cdc accorpata i docenti avranno più possibilità di rientrare nelle graduatorie concorsuali.

Chiaramente si configura un maggior sforzo e dispendio di risorse personali, economiche e professionali ma rappresenta indubbiamente un ampliamento di possibilità di vincita dei concorsi che non ha precedenti.

Alcuni esempi. 

Docente ha richiesto di partecipare alle classi di concorso A12 e A22. Svolgendo la prova scritta unica ha avuto accesso a due prove orali.

Adesso riceve una convocazione per ciascuna classe di concorso e svolge prove orali separate. Qualora non rientrasse in una delle graduatorie di merito il candidato potrebbe sperare di rientrare nell’altra. Conseguendo l’abilitazione in una delle due classi, in ogni caso, conseguirà l’abilitazione anche nell’altra compresa nell’accorpamento e, da docente di ruolo, potrà richiedere l’eventuale passaggio di cattedra.

Lo stesso docente potrebbe decidere di non partecipare ad una delle prove orali, rinunciando all’immissione in ruolo da quella classe di concorso e puntando tutto sull’altra: ruolo + abilitazione per entrambe le classi di concorso.

Le risposte ai quesiti

È possibile inviare un quesito all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale ma la trattazione di tematiche generali)

WhatsApp
Telegram

Percorsi abilitanti riapertura straordinaria 60 cfu. Scadenza adesioni 24 giugno. Contatta Eurosofia