Concorso docenti religione cattolica: ordinario con posti riservati ai precari, a breve il DDL. I particolari

di redazione
ipsef

item-thumbnail

La Lega, come già riferito, aveva presentato un emendamento al decreto semplificazioni, a prima firma Pittoni, che chiedeva il concorso riservato per gli insegnanti di religione cattolica, emendamento non andato in porto insieme alle altre misure sulla scuola.

Concorso docenti religione cattolica: DDL

L’emendamento dovrebbe diventare un disegno di legge, come riferisce “Il Messaggero“, secondo cui il DDL sarà presentato a breve.

Il concorso non sarà riservato ma ordinario, anche alla luce della parole sottosegretario al Miur Fioramonti.

Concorso docenti religione cattolica: riserva posti a precari con 3 anni servizio

Il concorso ordinario dovrebbe prevedere, comunque, una quota di posti riservata agli insegnanti con almeno 3 anni di servizio nell’ultimo decennio.

Concorso docenti religione cattolica: vincitori concorso 2004

Tra i precari vi sono ancora i vincitori dell’ultimo concorso del 2004, la cui graduatoria di merito dovrebbe restare valida.

Le immissioni in ruolo dovrebbero avvenire:

  • per il 50% attingendo dalle GM del 2004;
  • per il 50% attingendo dai prossimi concorsi.

Concorso docenti religione cattolica: articolazione

L’emendamento prevedeva un solo esame orale, senza prova di lingua inglese.

Vediamo se tale articolazione resterà la stessa.

Concorso docenti religione cattolica: ricorso in Europa

La vicenda del precariato dei docenti di religione cattolica è giunta presso la Corte di Giustizia Europea, come avevamo già riferito.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione