Concorso docenti religione cattolica, Fioramonti: procedura deve essere ordinaria, no riservata

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Sottosegretario all’Istruzione Fioramonti, rispondendo ad un’interrogazione parlamentare, è intervenuto sul concorso per insegnanti di religione cattolica.

Concorso IRC: riservato?

Il Sottosegretario, come riferito da Scuola24, ha affermato che, secondo la normativa attuale, non ci può essere un concorso riservato.

L’unica via per entrare di ruolo è, dunque, quella del concorso ordinario.

Concorso IRC: quota riservata

Nell’ambito del concorso ordinario, ha proseguito Fioramonti, può essere prevista una quota riservata per valorizzare il servizio svolto e l’idoneità conseguita.

Il Miur, ha concluso il Sottosegretario, è al lavoro per individuare una soluzione condivisa da tutti gli attori coinvolti (Mef, CEI, sindacati e docenti).

Concorso IRC: cosa pensano i sindacati

I sindacati sembrano avere idee diverse al riguardo.

Lo Snadir, ad esempio, punta ad un concorso riservato per soli titoli e servizi. Approfondisci

Versione stampabile
anief banner
soloformazione