Concorso docenti: li chiamano “idonei”, ma sono “invisibili”. Flash mob su Facebook il 26 febbraio e manifestazione a Roma il 28

di Lalla
ipsef

red – Si prepara la manifestazione nazionale del 28 febbraio in viale Trastevere, sede del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, dove gli "invisibili" partiranno con la loro protesta per chiedere di esser ricevuti dalla Commissione Cultura e Istruzione. Si tratta dei docenti che hanno superato le prove del concorso 2012, ma non sono rientrati nel numero dei vincitori, e chiedono lo scorrimento delle graduatorie fino al loro esaurimento.

red – Si prepara la manifestazione nazionale del 28 febbraio in viale Trastevere, sede del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, dove gli "invisibili" partiranno con la loro protesta per chiedere di esser ricevuti dalla Commissione Cultura e Istruzione. Si tratta dei docenti che hanno superato le prove del concorso 2012, ma non sono rientrati nel numero dei vincitori, e chiedono lo scorrimento delle graduatorie fino al loro esaurimento.

Una grande mobilitazione che stando ai dati del Miur (18 dicembre 2012) ha coinvolto oltre 260mila aspiranti docenti e ha visto il superamento della prova preselettiva del 33,5% dei candidati.

Da qui la rabbia di tutti coloro che, pur avendo superato le prove del concorso – che gli stessi giudiano uno dei più selettivi della storia della Repubblica italiana – si ritrovano a non accedere al "mondo scuola". Come se, un anno della propria vita, che ha avuto un costo per tutti a livello economico e fisico, sia invisibile. Ancor più invisibile nel momento in cui verrà bandito un nuovo concorso, come sembrerebbe prevedere l’ultimo Governo.

È nato così su Facebook, soprattutto per questioni logistiche di organizzazione nazionale, il gruppo "Docenti Idonei – Concorso a Cattedra 2012" per riunire i docenti – che hanno superato con esito positivo le prove e sono inseriti nella graduatoria finale di merito di una o più classi di concorso – di tutte le regioni.

In forza dell’idoneità all’insegnamento conseguita, gli INVISIBILI, chiedono:

a.. la validità della graduatoria di merito e scorrimento della stessa oltre i posti messi a bando fino all’entrata in vigore della graduatoria del prossimo concorso;

b.. le immissioni in ruolo per il 50% attingendo da codesta graduatoria, così come prevedono il comma 17 dell’art. 400 e il comma 1 dell’art. 399 del T.U. (Testo Unico D.L. 297/94);

a.. il riconoscimento ai docenti idonei l’abilitazione all’insegnamento nella classe di concorso per cui gli stessi sono risultati idonei, in coerenza ancora una volta con il T.U. Che, all’art.400 comma 12, recita quanto segue: "i candidati che abbiano superato la prova e le prove scritte, grafiche o pratiche e la prova orale conseguono l’abilitazione all’insegnamento, qualora questa sia prescritta ed essi ne siano sprovvisti";

a.. la riapertura delle graduatorie ad esaurimento e il conseguente accesso alle stesse degli idonei come è stato per i passati concorsi ordinari.

Prossimi appuntamenti della protesta degli INVISIBILI:

26 febbraio 2014 ore 21.15 Flash mob online su Facebook

28 febbraio 2012 ore 11.00 Manifestazione nazionale a Roma, davanti alla sede del Miur

Il Video della protesta degli INVISIBILI:

Intervista radio CRC di Angelo Palumbo (17 febbraio 2014)

Sito docenti idonei

Pagina facebook docenti idonei

Versione stampabile
anief anief
soloformazione