Concorso docenti infanzia e primaria, domande per commissari dal 28 dicembre 2023 al 26 gennaio 2024. AVVISO

WhatsApp
Telegram

Le domande per diventare commissari per il concorso docenti per la scuola dell’infanzia e primaria potranno essere inoltrare tra giovedì 28 dicembre 2023 (ore 12.00) e venerdì 26 gennaio 2024 (ore 23.59).

Lo fa sapere il Ministero dell’Istruzione e del Merito attraverso l’apposito avviso.

I docenti, i docenti AFAM, i dirigenti scolastici e i dirigenti tecnici che intendono proporre la propria candidatura dovranno proporre istanza attraverso il Portale Unico del reclutamento, raggiungibile all’indirizzo www.inpa.gov.it.

Per accedere alla compilazione dell’istanza occorre essere in possesso delle credenziali del Sistema Pubblico di identità digitale (SPID) o di quelle della Carta di Identità Elettronica (CIE) o, in alternativa, di un’utenza valida per l’accesso ai servizi presenti nell’area riservata del Ministero dell’istruzione e del merito, con l’abilitazione specifica al servizio “Istanze on Line (POLIS)”.

Il servizio è eventualmente raggiungibile anche attraverso l’applicazione “Concorsi e procedure selettive”, collegandosi all’indirizzo www.miur.gov.it, attraverso il percorso “Argomenti e Servizi > Servizi > lettera P > Piattaforma Concorsi e Procedure selettive, vai al servizio”.

Le istanze presentate con modalità diverse non saranno prese in considerazione.

I professori universitari che intendono proporre la propria candidatura in qualità di presidenti di commissione produrranno analoga istanza direttamente all’Ufficio Scolastico Regionale di interesse, sulla base delle specifiche indicazioni fornite dallo specifico USR.

Nell’istanza gli aspiranti Presidenti, Commissari e componenti aggregati, dovranno dichiarare:
▪ l’USR responsabile della procedura concorsuale per la quale intendono candidarsi;
▪ i propri dati anagrafici, di recapito e residenza;
▪ il ruolo al quale, avendone i titoli, intendono candidarsi (presidente, commissario, componente aggregato di lingua inglese);
▪ la qualifica ricoperta (dirigente scolastico, dirigente tecnico, docente);
▪ lo stato di servizio o di quiescenza;
▪ il possesso di eventuali criteri di precedenza indicati nel decreto;
▪ di non trovarsi in alcuna condizione ostativa indicata nel decreto

AVVISO

Pubblicato il Bando per Infanzia e Primaria, le domande dall’11 dicembre al 9 gennaio

Vuoi prepararti con noi? 

La nostra offerta formativa

BANDO

I posti messi a bando

WhatsApp
Telegram

La Dirigenza scolastica, inizio anno scolastico: la guida operativa con tutte le novità 2024/25 con circolari e documenti pronti all’uso