Concorso docenti infanzia e primaria, chi è assente a causa del covid sarà escluso

WhatsApp
Telegram

Le prove del concorso ordinario per la scuola dell’infanzia e primaria si svolgeranno dal 13 al 21 dicembre 2021. Ma cosa succede se un candidato dovesse assentarsi per covid? Vediamo cosa prevede il bando di concorso, appena modificato.

In base a quanto si legge sul bando di concorso, non sembrano esserci molti dubbi che in caso di assenza dei candidati, anche a causa del covid, si va incontro all’esclusione.

Come si legge all’articolo 4, comma 2 del bando, “la mancata presentazione nel giorno, ora e sede stabiliti, ancorché dovuta a caso fortuito o a causa di forza maggiore, comporta l’esclusione dalla procedura concorsuale“.

Non si tratterebbe di una novità per quanto riguarda i concorsi in epoca covid: anche il concorso straordinario 2020 per la scuola secondaria escludeva i candidati impossibilitati a presentarsi a causa del coronavirus. Inizialmente non furono previste prove suppletive.

Ma in seguito il Ministero ha dovuto predisporre due tornate di prove suppletive per i candidati impossibilitati causa Covid, che hanno ottenuto con ricorso un provvedimento apposito da parte del Giudice.

DECRETO 18 novembre 2021 modifica al bando di concorso 2020

ALLEGATO A programmi 

ALLEGATO B valutazione titoli

PROVA SCRITTA DAL 13 al 21 dicembre 2021

 

WhatsApp
Telegram

Eurosofia nel mese di dicembre trasmetterà tre nuovi incontri formativi gratuiti dedicati agli attori della scuola