Concorso docenti, bando in estate. Solo per posti comuni, no sostegno

WhatsApp
Telegram

Concorso docenti in arrivo: a parte un comunicato ufficiale del Ministero risalente allo scorso 6 aprile, anche in recenti occasioni il Ministro Valditara lo ha confermato. Il bando dovrebbe essere pubblicato in estate, con i tempi necessari per l’organizzazione delle prove, il cui impianto potrebbe essere meglio definito nel corso della conversione in Legge del decreto PA, 44/2023.

Il comunicato del Ministero

E’ stato diramato il 6 aprile 2023: il Ministero è in procinto di avviare, in attuazione del PNRR, una procedura concorsuale per gli insegnanti che abbiano maturato 36 mesi di servizio o siano in possesso dei 24 crediti formativi universitari.

Lo ha recentemente confermato il Ministro Valditara Bandiremo prima dell’estate una procedura concorsuale per l’assunzione di circa 35mila docenti, che abbiano maturato 36 mesi di servizio o che siano in possesso dei 24 crediti formativi universitari” ha detto  rispondendo all’interrogazione presentata dalla Lega.

Requisiti

Per la scuola secondaria sono previsti dal DL 36/2022 che ha modificato il DL 59/0217

  • abilitazione per la classe di concorso oggetto del concorso oppure
  • tre annualità di servizio anche non continuative negli ultimi cinque, di cui uno specifico per la classe di concorso oppure
  • titolo completo di accesso al concorso  e i 24 CFU acquisiti entro il 31 ottobre 2022

Se il concorso sarà previsto anche per infanzia e primaria il titolo di accesso sarà l’abilitazione, ossia il diploma magistrale conseguito entro l’anno scolastico 2001/02 oppure la laurea in Scienze della formazione primaria.

Ai vincitori della secondaria sarà richiesta l’integrazione dei CFU al fine di conseguirne 30 o 60 CFU previsti dal piano PNRR previsto dalla riforma Bianchi.

Cosa si intende per annualità di servizio 

Per annualità di servizio  bisogna intendere il servizio prestato per almeno 180 giorni o il servizio prestato ininterrottamente dal 1° febbraio sino al termine delle operazioni di scrutinio o al termine delle attività educative per la scuola dell’infanzia (in quest’ultimo caso ha chiarito il Miur con nota n. 7526 del 24 luglio 2014).

Bando solo per posti comuni

Il bando è atteso solo per posti comuni e le assunzioni saranno nell’anno scolastico 2024/25. Per sostegno valgono ancora le graduatorie dei precedenti concorsi, ai quali si aggiunge la procedura straordinaria di assunzione con supplenza finalizzata al ruolo da GPS prima fascia ed elenco aggiuntivo.

Ne abbiamo parlato con il sindacalista Attilio Varengo CISL Scuola

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri