Concorso docenti abilitati, titoli non certificabili con auto dichiarazione: quali sono e quando vanno presentati

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il concorso, riservato ai docenti abilitati della scuola secondaria di primo e secondo grado, ormai avviato, si articola in una prova orale non selettiva e nella valutazione dei titoli. 

Punteggio titoli

La tabella di valutazione dei titoli, allegata al DM n. 995/2017, prevede l’assegnazione di un massimo di 60 punti relativi a:

  • titolo di accesso: massimo 34 punti
  • ulteriori titoli professionali e culturali: massimo 25 punti
  • pubblicazioni: massimo 9 punti
  • servizi di insegnamento: massimo 30 punti.

Dichiarazione titoli

I titoli sono stati dichiarati all’atto della presentazione delle domande di partecipazione.

Tra i titoli dichiarati dobbiamo distinguere quelli che possono essere auto certificati e quelli che non lo possono essere.

Presentazione titoli

Soltanto i titoli, che non possono essere auto certificati,  vanno presentati all’USR dopo lo svolgimento dell’orale.

Pertanto, i candidati, che hanno sostenuto la prova orale, presentano all’USR competente i titoli dichiarati nella domanda e non documentabili con autocertificazione o dichiarazione sostitutiva. A tal fine, consigliamo di controllare il sito dell’USR di interesse e la mail fornita in fase di presentazione della domanda.

Nel bando leggiamo che la presentazione deve avvenire entro e non oltre quindici giorni dalla predetta comunicazione, ma spesso gli USR chiedono di portare la documentazione in occasione dello svolgimento della prova orale.

Indicazioni USR Lombardia

Titoli non documentabili con autocertificazione o dichiarazione sostitutiva

I titoli non documentabili con autocertificazione o dichiarazione sostitutiva sono quelli risultanti “da atti sanitari o nella disponibilità di soggetti privati. In questo caso gli atti devono essere prodotti in originale o in subordine, in copia dichiarata conforme all’originale autenticata dallo stesso interessato, allegando copia del proprio documento di riconoscimento.

A titolo di esempio, citiamo alcuni titoli non documentabili:

  • pubblicazioni;
  • articoli;
  • libri o parti di essi;
  • master conseguiti presso strutture private;
  • titoli che danno luogo alla riserva dei posti.
Versione stampabile
anief
soloformazione