Concorso docenti abilitati, diplomati AFAM non possono partecipare

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Ordinanza N. 02644/2018 del TAR Lazio negativa alla richiesta di partecipazione al concorso docenti abilitati indetto con DG del 1° febbraio 2018 (cosiddetto semplificato) dei diplomati AFAM ricorrenti.

Il TAR Lazio ha così argomentato “Rilevato che i ricorrenti argomentano di essere docenti precari in possesso di diploma di istruzione superiore nonché di diploma rilasciato dagli istituti di Alta Formazione Artistica e Musicale ( AFAM ) che hanno conseguito il titolo di studio entro il 31 dicembre 2012 secondo l’ordinamento degli studi, antecedente alla riforma prevista dalla L. 21 dicembre 1999 n. 508 e, ad eccezione di Cappagli, di operare da anni nelle scuole statali in virtù di incarichi di insegnamento a tempo determinato conferiti ai sensi del D.M. 13 giugno 2007 n. 131, essendo stati nominati quali supplenti su posti previsti nell’organico dell’Amministrazione scolastica nelle graduatorie di III fascia di circolo o di istituto;

RILEVATO che per quanto riguarda i c.d. diplomati AFAM “vecchio ordinamento”, il ricorso non appare fornito del prescritto fumus avendo questa Sezione ha più volte affermato che a tale titolo non può essere riconosciuto valore abilitante all’insegnamento, con argomenti ai quali, in questa sede, non può che rinviarsi (cfr., tra le ultime, TAR Lazio, Roma, questa sez. III-bis, sentt. nn. 3035 e 3075 del 2018); ”

e concluso

“Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio (Sezione Terza Bis), respinge l’istanza cautelare”

Naturalmente il provvedimento fa riferimento ai docenti inseriti in questa ordinanza.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione