Concorso docenti abilitati, dalla graduatoria all’ammissione al terzo anno FIT e all’assunzione in ruolo. Scheda di sintesi

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Al termine della prova orale non selettiva e della valutazione dei titoli, nell’ambito della procedura concorsuale riservata ai docenti abilitati all’insegnamento e/o specializzati sul sostegno della scuola secondaria, ai sensi del D.lgs. n. 59/2017 e del DM n. 995/2017, i candidati sono inseriti in una graduatoria di merito regionale ad esaurimento, dalla quale sono poi ammessi al percorso annuale o terzo anno FIT, superato il quale sono assunti in ruolo.

 GRADUATORIA REGIONALE DI MERITO AD ESAURIMENTO

La compilazione della graduatoria regionale di merito ad esaurimento spetta alla Commissione giudicatrice del concorso, mentre l’approvazione della medesima è di competenza dell’Ufficio Scolastico Regionale competente per territorio.

Dalle graduatorie i candidati sono ammessi al percorso annuale o terzo anno FIT, superato il quale, come suddetto, accedono al ruolo.

Lo scorrimento delle graduatorie avviene annualmente nel limite dei posti indicati nel D.lgs. 59/2017, articolo 17 – comma 2, lettera b) – ai fini dell’ammissione al percorso annuale o terzo anno FIT. L’ammissione al predetto percorso comporta la cancellazione da tutte le graduatorie di precedente inserimento.

 TERZO ANNO FIT-PERCORSO ANNUALE

Il terzo anno del percorso FIT- percorso annuale è volto a verificare le competenze professionali del docente, osservate nell’azione didattica (in classe), nelle attività ad essa preordinate e strumentali e nell’ambito delle dinamiche organizzative della scuola.

Di seguito sintetizziamo le attività che svolgeranno i docenti nell’ambito del percorso:

  • supplenze su posti vacanti e disponibili con retribuzione secondo le medesime condizioni normative ed economiche del contratto di supplenza annuale;
  • progetto di ricerca-azione;
  • verifiche in itinere consistenti in attività di osservazione in classe (almeno 12 ore) a cura del tutor; tali attività  sono oggetto di progettazione preventiva, successivo confronto e rielaborazione con il tutor e di specifica relazione da parte del docente;
  • redazione portfolio professionale

VALUTAZIONE FINALE

Al termine del terzo anno, i candidati saranno oggetto di valutazione finale, consistente in un colloquio sulle attività svolte nel terzo anno di percorso FIT o percorso annuale. A tal fine, la Commissione si avvale della documentazione contenuta nel portfolio professionale, trasmesso dal dirigente scolastico alla stessa almeno cinque giorni prima della data fissata per il colloquio.

Per essere ammessi alla valutazione finale, gli aspiranti docenti devono aver svolto:

  • 180 giorni di servizio (effettivamente prestato), dei quali almeno 120 di attività didattica;
  • il progetto di ricerca-azione.

Il terzo anno del percorso FIT/percorso annuale corrisponde all’attuale anno di prova (con qualche novità, quale ad esempio il progetto di ricerca-azione), come largamente anticipato dalla nostra redazione sulla base di quanto indicato nell’articolo 13 del decreto legislativo n. 59/2017, ove leggiamo che, qualora superato, Il terzo anno FIT assolve gli obblighi previsti dall’articolo 438 del decreto legislativo n. 297/94 (DM 984/17), ossia l’anno di prova.

Il terzo anno FIT non è ripetibile e, i caso di valutazione negativa, il contratto è risolto.

Approfondisci FIT terzo anno

ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO

Superato il terzo anno, il titolare di contratto FIT è assunto a tempo indeterminato e sceglie, sulla base dell’ordine di graduatoria del concorso, il posto vacante e disponibile nell’ambito territoriale in cui ha prestato servizio nel terzo anno del contratto.

Tutto sul concorso

Versione stampabile
anief
soloformazione