Concorso docenti abilitati, commissione attribuisce fino a 6 punti per prova lingua. Errore nella griglia valutazione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Alcuni docenti ci segnalano un errore nella griglia di valutazione del concorso docenti abilitati, indetto con DDG n. 85 del 1° febbraio 2018, per la classe A046 in Veneto.

Max 3 punti su 40 per la prova di lingua

Il bando, all’art. 9 comma 2 afferma

“2. La commissione assegna alla valutazione, nell’ambito della prova orale, della capacità di comprensione e conversazione nella lingua straniera, un punteggio massimo di 3 punti nell’ambito dei 40 punti disponibili. ”

Di conseguenza risulta non rispettosa delle indicazioni del bando la griglia di valutazione elaborata per la classe A046 in Veneto.

La prova di lingua, nel concorso indetto per docenti abilitati, rappresenta un unicum, in quanto non è requisito per superare la prova, dato che essa non è selettiva. Il livello richiesto è il B2 del quadro di riferimento europeo, ma anche con un livello inferiore la prova sarà comunque superata. Il livello non va dimostrato attraverso certificazione, ma solo durante lo svolgimento della prova, nella parte specificatamente dedicata alla lingua.

Versione stampabile
anief
soloformazione