Concorso docenti abilitati, Anief invita a partecipare anche chi consegue i titoli entro il 30 giugno

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Anief – Il sindacato Anief continua a raccogliere lamentele per l’eccesso di rigore che caratterizza il concorso Miur riservato ai docenti abilitati e specializzati, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 14 del 16 febbraio scorso, previsto dalla fase transitoria di cui al d.lgs. 59/2017, ed in via di definizione: stavolta a manifestare il proprio dissenso sono i docenti che stanno conseguendo l’abilitazione e che per pochi giorni o settimane dovrebbero rimanere esclusi dalla procedura concorsuale.

Il problema è che secondo il Miur, spiega Orizzonte Scuola, “il servizio svolto durante l’a.s. 2017/18 può essere valutato fino al 22 marzo 2018”: ciò significa che “chi è stato assunto solo dopo l’inizio delle attività didattiche o nelle settimane successive si trova in difficoltà, perché magari non raggiunge i 180 per qualche giorno”.

Anief ritiene questa esclusione fortemente discriminante. Pertanto, dopo avere aperto il ricorso per chi non ha conseguito l’abilitazione entro la data consentita dal bando per la Specializzazione sul sostegno agli alunni disabili, il sindacato apre anche a chi conseguirà i titoli servizio (180 giorni annuali) anche dopo il 22 marzo e comunque entro il prossimo 30 giugno: nella fattispecie, il ricorso viene presentato al Tar del Lazio e risulta “avverso la tabella valutazione titoli del concorso 2018 per docenti abilitati per ottenere la valutazione fino al 30 giugno del servizio di insegnamento dell’a.s. 2017/18”. A tale scopo, gli interessati dovranno dichiarare nella domanda la data di inizio e fine del servizio entro cui si raggiungono i 180 giorni minimi previsti per vedersi riconosciuta valida l’annualità.

Per poter pre-aderire al ricorso è necessario espletare la procedura di iscrizione all’ANIEF e compilare e inviare entro il 22 marzo 2018 il modello cartaceo predisposto dal sindacato: dovrà essere compilato in ogni sua parte e inviato entro e non oltre il prossimo 22 marzo per raccomandata A/R all’Ufficio Scolastico della Regione in cui si intende svolgere il concorso. Per informazioni e/o adesioni cliccare qui.

ALTRI RICORSI SUL CONCORSO RISERVATO AI DOCENTI ABILITATI

Anief ricorda che per lo stesso concorso riservato contesta anche la decisione del Miur di non fare riconoscere il servizio prestato nell’infanzia e primaria, l’esclusione degli ITP, dei diplomati ISEF, delle Accademie di Belle Arti, dell’infanzia e primaria, oltre alla mancata valutazione dei servizi di ruolo, su sostegno o altra classe di concorso. Chiunque si ritrovi in questa condizione ed intende partecipare al ricorso è tenuto a presentare la domanda, dichiarare i servizi e ricorrere entro il prossimo 22 marzo. Vai alla pagina con la descrizione di tutti i ricorsi e presenta la domanda anche cartacea.

PREPARAZIONE AL CONCORSO RISERVATO AI DOCENTI ABILITATI

Per coloro che necessitano di una preparazione accurata e completa al concorso riservato ai docenti abilitati, l’ente formativo Eurosofia, riconosciuto dal Miur, si impegna ad offrire un ausilio costante, con quote di iscrizione agevolate per i candidati Anief alle prossime elezioni Rsu: i corsi preparatori di Eurosofia, infatti, garantiscono l’opportunità di formarsi e di crescere professionalmente con metodologie all’avanguardia attraverso una programmazione strutturata e cadenzata delle attività. Per maggiori informazioni chiamare i numeri 091 7098311/357 oppure scrivere un’email all’indirizzo [email protected]

Versione stampabile
anief anief
voglioinsegnare