Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Concorso docenti 2023, la prova scritta sarà uguale sia per posto comune che per il sostegno [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

Bando del concorso docenti 2o23 vicino alla pubblicazione: la prima procedura della fase transitoria prevista dal Pnrr si avvicina sempre più.

Le domande di tutti gli aspiranti sono tante. E riguardano tanto i requisiti di accesso che la modalità di svolgimento delle prove.

Ad esempio, nel corso del Question Time in diretta su OS TV del del 20 novembre è arrivata la seguente domanda: “La prova scritta sarà uguale sia per materia che per sostegno?”

A rispondere Manuela Pascarella, della segreteria nazionale della Flc Cgil.

Si tratta di una innovazione presentata la settimana scorsa. Quindi al prossimo concorso è prevista una prova uguale fra posto comune e posto di sostegno“, spiega la sindacalista.

ASCOLTA LA RISPOSTA DI MANUELA PASCARELLA AL MINUTO 25:04

TUTTE LE RISPOSTE

Le prove

Si può scegliere max una classe di concorso della secondaria di primo grado + max una classe di concorso della secondaria di secondo grado + procedure sostegno, se in possesso dei rispettivi titoli.

Si può scegliere solo una regione, per tutte le procedure alle quali si ha accesso.

I concorsi si articoleranno in una prova scrittauna prova orale (con eventuale prova pratica per le classi di concorso che la prevedono) e la valutazione dei titoli.

La prova scritta consisterà in un test a crocette, con domande su ambiti pedagogico, psicopedagogico, metodologico e l’uso didattico delle tecnologie.

Durante la prova orale, i candidati dovranno dimostrare competenze nelle attività di sostegno all’alunno con disabilità, progettazione didattica e curricolare, e anche la capacità di comunicare in lingua inglese almeno al livello B2.

Per superare ciascuna prova è necessario totalizzare almeno 70 punti su 100 disponibili. La valutazione complessiva sarà data dalla somma dei punteggi ottenuti nelle prove scritte, orali e dei titoli accademici, scientifici e professionali.

Ci saranno specifiche indicazioni per la richiesta di eventuali ausili e tempi aggiuntivi. Tutelate le donne in gravidanza e in allattamento.

Prova scritta per i posti comuni e sostegno

I candidati saranno ammessi se avranno presentato istanza di partecipazione rispettando modalità, termini e requisiti del decreto.

La prova si svolgerà  nella regione di partecipazione al concorso e sarà computer based. Ogni candidato svolge un’unica prova scritta per tutte le classi di concorso e tipologie di posto per cui partecipa.

Ciascun quesito consiste in una domanda seguita da quattro risposte, delle quali solo una è esatta; l’ordine dei 50 quesiti è somministrato a ciascun candidato in modalità casuale. Non si dà luogo alla previa pubblicazione dei quesiti.

La prova avrà una durata di 100 minuti fermo restando tempi aggiuntivi e ausili previsti dalla normativa vigente.

50 quesiti

Ambito pedagogico, psicopedagogico e didattico-metodologico:

  • 10 quesiti di ambito pedagogico
  • 15 quesiti di ambito psicopedagogico (inclusione inclusa)
  • 15 quesiti di ambito metodologico didattico (valutazione inclusa)

Lingua inglese:

5 quesiti a risposta multipla, livello B2.

Competenze digitali:

5 quesiti sull’uso didattico delle tecnologie e dispositivi elettronici.

La struttura dei quesiti

Ogni quesito consiste in una domanda e quattro opzioni di risposta, una sola esatta. Ordine dei quesiti sarà somministrato in modo casuale.

Concorso straordinario ter: BANDO in arrivo. 50 domande per la prova scritta (posto comune e sostegno), domande sulle discipline e lezione simulata per prova orale

Vuoi prepararti con noi? 

Concorso docenti straordinario per i posti di sostegno: corso di preparazione con simulatore per la prova scritta – scuola secondaria di primo e secondo grado

Concorso Infanzia e primaria per i posti di sostegno: corso di preparazione con simulatore per la prova scritta

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Prova orale concorso docenti secondaria 1° e 2° grado: come affrontarla in maniera efficace. III edizione, con esempi e UdA