Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Concorso docenti 2023, cosa accade a chi è già di ruolo e dovesse vincere questa nuova procedura? [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

Chi intende partecipare al concorso docenti 2023, per la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria, avrà tempo fino al 9 gennaio per inoltrare la propria domanda.

Gli aspiranti sono tantissimi e fra questi ci sono anche candidati che già sono di ruolo tramite altre procedure. Questi candidati vogliono bilanciare bene i benefici e quale sarà il percorso che dovranno affrontare.

A tal proposito riportiamo un quesito arrivato nel corso del Question Time in diretta su OS TV il 27 dicembre: “Ho superato il concorso straordinario bis e sono di ruolo. Nel caso in cui dovessi vincere questo concorso, cosa succederebbe al mio primo ruolo non avendo completato il vincolo triennale?”

A rispondere la segretaria nazionale del sindacato Anief Chiara Cozzetto.

Se si accetta il nuovo ruolo si decade dal precedente, come prevede il Testo unico della scuola“, spiega la sindacalista.

L’anno di ruolo viene riconosciuto per la ricostruzione carriera che si richiede per questa nuova procedura“, prosegue Cozzetto.

E se si appartiene a una classe di concorso diversa o diverso grado si dovrà sottoporre all’anno di prova e prendere l’abilitazione per questo nuovo ruolo“, conclude la sindacalista Anief.

La differenza sostanzialmente dipende dalla partecipazione al concorso indetto con DDG n. 2575 del 6 dicembre con o senza abilitazione.

Se infatti il docente di ruolo partecipa per la stessa classe di concorso per la quale è già assunto a tempo indeterminato o comunque per un’altra classe di concorso per la quale è in possesso di abilitazione, la sua assunzione sarà direttamente a tempo indeterminato.

Se invece il docente di ruolo partecipa al concorso per classe di concorso per la quale non è in possesso di abilitazione, dovrà seguire il percorso dei colleghi precari: contratto a tempo determinato per il primo anno di assunzione + completamento della formazione con 30 o 36 CFU, a seconda del titolo di accesso.

In ogni caso ricordiamo che il docente di ruolo può conseguire l’abilitazione per altra classe di concorso con il percorso da 30 CFU previsto dal DPCM 4 agosto 2023, previsto per i docenti già in possesso di abilitazione per altra classe di concorso/grado di scuola o specializzati su sostegno ma anche in questo caso non abbiamo ancora certezza dei tempi, soprattutto perché dopo il conseguimento dell’abilitazione si dovrà fare richiesta di mobilità professionale e la si otterrà in base ai posti disponibili per la classe di concorso e la provincia richiesta.

Vuoi prepararti con noi? 

La nostra offerta formativa

ASCOLTA LA RISPOSTA DI CHIARA COZZETTO AL MINUTO 8:39 

TUTTE LE RISPOSTE

Requisiti di partecipazione concorso scuola secondaria

Per partecipare al concorso straordinario ter per la scuola secondaria di primo e secondo grado, per i posti comuni, bisogna avere almeno uno dei seguenti requisiti:

  • laurea coerente con la classe di concorso oggetto del concorso + abilitazione per la specifica classe di concorso Cosa controllare per il titolo oppure
  • laurea coerente con la classe di concorso oggetto del concorso + tre anni di servizio negli ultimi cinque, entro il termine di presentazione della domanda, svolti presso le scuole statali, anche non continuativi, di cui almeno uno specifico oppure
  • laurea coerente con la classe di concorso oggetto del concorso + 24 CFU conseguiti entro il 31 ottobre 2022 Ecco cosa bisogna indicare per i 24 CFU [IMPORTANTE]

Gli ITP (tabella B del DPR 19/2016) possono accedere con

  • abilitazione oppure
  • diploma di accesso alla classe di concorso (il requisito sarà in vigore fino al 31 dicembre 2024).

Per i posti di sostegno è necessario avere, oltre al titolo di accesso  alla classe di concorso,  il diploma di specializzazione per il grado richiesto (il titolo deve essere in possesso entro la scadenza per la presentazione della domanda; è previsto l’inserimento con riserva per chi ha conseguito il titolo estero ed entro la data di scadenza del bando ha presentato la domanda di riconoscimento).

N.B. I titoli di accesso e i titoli valutabili per la graduatoria devono essere in possesso entro la data di scadenza per la presentazione della domanda. L’unica riserva è prevista per il riconoscimento del titolo conseguito all’estero (il riconoscimento, non il titolo stesso).

TUTTE LE INFO

Requisiti per partecipare al concorso infanzia e primaria

Per accedere al concorso ordinario per l’infanzia e primaria, per il posto comune, è necessario avere uno dei seguenti requisiti:

  • per primaria diploma magistrale per i posti comuni della scuola primaria conseguito entro l’anno scolastico 2001-2002, al termine dei corsi quadriennali e quinquennali sperimentali dell’istituto magistrale, iniziati entro l’anno scolastico 1997-1998 aventi valore di abilitazione ivi incluso il titolo di diploma di sperimentazione ad indirizzo linguistico di cui alla Circolare Ministeriale 11 febbraio 1991, n. 27;
  • per infanzia diploma magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/02 al termine dei corsi triennali e quinquennali sperimentali della scuola magistrale, ovvero dei corsi quadriennali o quinquennali sperimentali dell’istituto magistrale, iniziati entro l’anno scolastico 1997-1998 aventi valore di abilitazione ivi incluso il titolo di diploma di sperimentazione ad indirizzo linguistico di cui alla Circolare Ministeriale 11 febbraio 1991, n. 27.
  • abilitazione all’insegnamento conseguito presso i corsi di laurea in scienze della formazione primaria
  • analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente oppure

Per accedere ai posti di sostegno sia infanzia primaria, è necessario possedere, oltre ai requisiti precedenti per il posto comune, il diploma di specializzazione conseguito ai sensi del DM n. 249/2010 per il grado richiesto (il titolo deve essere in possesso entro la scadenza per la presentazione della domanda; è previsto l’inserimento con riserva per chi ha conseguito il titolo estero ed entro la data di scadenza del bando ha presentato la domanda di riconoscimento).

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri