Concorso docenti 2023, come si presenterà la domanda: ecco cosa è previsto e le possibili novità. Le parole di Vannini (Uil Scuola Rua) [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

Conto alla rovescia per la pubblicazione dei due bandi del concorso scuola: uno per quanto riguarda infanzia e primaria, l’altro per la secondaria di primo e secondo grado.

Dopo l’informativa ministeriale di mercoledì scorso, martedì 21 novembre si è tenuta al Ministero un’altra riunione, questa volta legata alla compilazione della domanda. A Orizzonte Scuola interviene la sindacalista della Uil Scuola Rua, Roberta Vannini.

Il candidato deve prima prendere visione dell’informativa concorsuale, una fase cruciale per comprendere i dettagli e le normative del concorso. Il sistema permette la modifica dei dati personali del candidato, come indirizzo, email e numero di telefono. Una mappa interattiva dell’Italia facilita la scelta della regione in cui il candidato desidera partecipare. È importante notare che non tutte le classi di concorso sono disponibili in ogni regione.

Il candidato deve selezionare la classe di concorso desiderata. È possibile partecipare per una classe di concorso per la scuola secondaria di primo e di secondo grado e contemporaneamente per i posti di sostegno. Per l’iscrizione, il candidato deve dichiarare di possedere i requisiti necessari, come l’abilitazione specifica, la laurea con tre anni di servizio, o la laurea con i 24 CFU acquisiti entro date prestabilite.

Il sistema richiede l’inserimento dettagliato dei titoli di studio, come tipologia di laurea, votazione, data e luogo di conseguimento. In caso di diplomi, è necessario specificare l’istituto di provenienza. Per le classi di sostegno, oltre ai requisiti standard, è richiesta una specializzazione specifica, con informazioni dettagliate sul percorso di conseguimento.

Il sistema consente l’inserimento di altri titoli valutabili, come ulteriori abilitazioni, servizi prestati e partecipazioni a progetti speciali. Le dichiarazioni obbligatorie includono informazioni su cittadinanza, diritti civili, eventuali condanne penali e necessità di tempi aggiuntivi dovuti a disabilità o DSA.

Il candidato deve effettuare un versamento di 10 euro e allegare la ricevuta di pagamento. La piattaforma accetta file in formato PDF o ZIP, con un massimo di 5 megabyte.

Una volta completati tutti i campi obbligatori, il candidato può inoltrare la domanda. La piattaforma fornisce una verifica in tempo reale dello stato di completamento di ogni sezione.

NOTA BENE L’interfaccia della piattaforma potrà subire delle modifiche a seguito di richieste da parte dei sindacati.

Vuoi prepararti con noi? 

Concorso docenti, 6 lezioni LIVE per superare la prova scritta. Analizzeremo 400 test tra metodologia, pedagogia, informatica e inglese. ULTIMI 20 POSTI

TUTTE LE INFORMAZIONI SUL CONCORSO DOCENTI STRAORDINARIO TER

WhatsApp
Telegram

Concorso docenti 2024, ecco le date per lo scritto: 6 LIVE per superarlo. Prezzo sconto 59 euro. Guarda il calendario