Concorso docenti 2023, batteria di 300 quesiti per infanzia e primaria. 1000 per la secondaria

WhatsApp
Telegram

Si avvicina sempre più il concorso docenti 2023: è stata diramata la nota del Ministero dell’Istruzione e del Merito con l’avviso pubblico per l’assegnazione della fornitura dei quesiti della prova scritta.

La nota sottolinea, fra i vari punti, che il Ministero si riserva la possibilità, in ragione del numero di partecipanti, di prevedere, ove necessario, la non contestualità delle prove relative alla medesima classe di concorso e tipologia di posto, assicurandone comunque la trasparenza e l’omogeneità in modo da garantire il medesimo grado di selettività tra tutti i partecipanti.

Scuola dell’infanzia e primaria + sostegno

Per quanto riguarda lo svolgimento della prova concorsuale relativa ai posti comuni e di sostegno della scuola primaria e dell’infanzia, è necessaria una batteria di 300 quesiti, così ripartiti:

QUESITI NUMERO QUESITI TOTALE
Quesiti di ambito pedagogico 10 x 6 sessioni 60
Quesiti di ambito psicopedagogico 15 x 6sessioni 90
Quesiti    di    ambito    metodologico didattico 15 x 6 sessioni 90
Quesiti di lingua inglese al livello B2 QCER 5 x 6 sessioni 30
Quesiti sulle competenze digitali 5 x 6 sessioni 30

Scuola secondaria primo e secondo grado posto comune e sostegno

nonché di una batteria di 1000 quesiti per lo svolgimento della prova concorsuale relativa ai posti comuni e di sostegno della scuola secondaria di primo e di secondo grado, così ripartiti:

QUESITI NUMERO QUESITI TOTALE
Quesiti di ambito pedagogico 10 x 20 sessioni 200
Quesiti di ambito psicopedagogico 15 x 20 sessioni 300
Quesiti    di    ambito    metodologico didattico 15 x 20 sessioni 300
Quesiti di lingua inglese al livello B2 QCER 5 x 20 sessioni 100
Quesiti sulle competenze digitali 5 x 20 sessioni 100

La prova scritta

La prova scritta, computer-based, è valida per tutte le classi di concorso e le tipologie di posto per le quali il candidato partecipa nell’ambito di ciascuna delle due distinte procedure concorsuali.

Tale prova è composta da 50 quesiti a risposta multipla, come di seguito ripartiti:

a. quaranta quesiti a risposta multipla volti all’accertamento delle conoscenze e competenze del candidato in ambito pedagogico, psicopedagogico e didattico-metodologico, così distribuiti:

• dieci quesiti di ambito pedagogico;

• quindici quesiti di ambito psicopedagogico, ivi compresi gli aspetti relativi all’inclusione;

• quindici quesiti di ambito metodologico didattico, ivi compresi gli aspetti relativi alla valutazione;

b. cinque quesiti a risposta multipla sulla conoscenza della lingua inglese al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue;

c. cinque quesiti a risposta multipla sulle competenze digitali inerenti all’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali più efficaci per potenziare la qualità dell’apprendimento

Ciascun quesito consiste in una domanda seguita da quattro risposte, delle quali solo una è esatta.

 

L’ordine dei 50 quesiti è somministrato a ciascun candidato in modalità casuale.

Non si dà luogo alla previa pubblicazione dei quesiti.

La durata della prova è pari di 100 minuti, fermi restando gli eventuali tempi aggiuntivi e gli ausili di cui all’articolo 20 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, e agli articoli 3 e 5 del Decreto del Ministro della Pubblica Amministrazione del 9 novembre 2021.

La prova è valutata al massimo 100 punti ed è superata da coloro che conseguono il punteggio minimo di 70 punti.

L’AVVISO DEL MINISTERO

Le prime indicazioni sulla compilazione della domanda

Vuoi prepararti con noi? 

Concorso docenti, 6 lezioni LIVE per superare la prova scritta. Analizzeremo 400 test tra metodologia, pedagogia, informatica e inglese

TUTTE LE INFORMAZIONI SUL CONCORSO DOCENTI STRAORDINARIO TER per la scuola secondaria

TUTTE LE INFO SUL CONCORSO PER INFANZIA E PRIMARIA

WhatsApp
Telegram

Prova orale concorso docenti secondaria 1° e 2° grado: come affrontarla in maniera efficace. III edizione, con esempi e UdA