Concorso docenti 2019 secondaria, quali prove bisogna superare

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Modifiche al percorso di formazione e reclutamento degli insegnanti, con una serie di semplificazioni del percorso, come l’annullamento del percorso FIT. Ecco le prove previste.

Posti comuni

Il concorso per i posti comuni prevede tre prove di esame: due scritte e una orale.

La prima prova scritta si propone di valutare il grado di conoscenze e competenze del candidato sulle discipline afferenti alla classe di concorso. Nel caso delle classi di concorso concernenti le lingue e culture straniere, la prova deve essere prodotta nella lingua prescelta.

La prima prova scritta è superata dai candidati che conseguano il punteggio minimo di sette decimi o equivalente.

La seconda prova scritta si propone di valutare il grado di conoscenze e competenze del candidato sulle discipline antropo-psico-pedagogiche e sulle metodologie e tecnologie didattiche.

La seconda prova scritta è superata dai candidati che conseguano il punteggio minimo di sette decimi o equivalente.

Posti di sostegno

Il concorso per i posti di sostegno prevede due prove: una scritta a carattere nazionale e una orale.

La prova scritta si pone  l’obiettivo di valutare il grado di conoscenze e competenze del candidato sulla pedagogia speciale, sulla didattica per l’inclusione scolastica e sulle relative metodologie.

Il superamento della prova, conseguito dai candidati cui è attribuito un punteggio minimo di sette decimi o equivalente.

Prova orale

La prova orale consiste in un colloquio che si propone di:

  • valutare il grado di conoscenze e competenze del candidato nelle discipline facenti parte della classe di concorso;
  • verificare la conoscenza di una lingua straniera europea almeno al livello B2 del quadro comune europeo;
  • verificare  il possesso di adeguate competenze didattiche nelle tecnologie
    dell’informazione e della comunicazione.

La prova orale comprende anche quella pratica, laddove prevista, ed è superata dai candidati che conseguano il punteggio minimo di sette decimi o equivalente.

Tutto sul concorso

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione