Concorso docenti 2016, Vincitori: no a proroghe graduatorie merito, assunti entro il triennio

Stampa

Comunicato Vincitori concorso scuola 2016 –  In relazione all’emendamento 4.19 al decreto “mille proroghe” proposto dal senatore Ruta del PD che prevede uno slittamento a data da destinarsi delle graduatorie di merito del concorso docenti, non garantendo l’assunzione nel triennio, il gruppo “Vincitori concorso scuola 2016 esprime la propria contrarietà ed indignazione.

Tale proroga è, infatti, lesiva dei diritti dei vincitori di cattedra che, in base alla Legge 107, hanno diritto ad essere assunti per tutti i posti banditi entro il triennio di validità delle graduatorie.

A causa della famigerata mobilità straordinaria dello scorso anno, ci sono regioni e classi di concorso con graduatorie di merito che non sono state fatte scorrere: risultato assunzioni zero. In questa situazione addirittura si propongono nuove deroghe ai vincoli triennali: lo “straordinario” diventa “ordinario” e tutto a discapito della categoria di docenti precari abilitati e vincitori di un pubblico concorso.

Si invita quindi il Governo ed il Parlamento  a respingere queste richieste e a trovare immediatamente una soluzione per assumere tutti i vincitori entro i termini prestabiliti dalla normativa vigente.

Il gruppo “Vincitori concorso scuola 2016” si difenderà in ogni sede, anche legale, nei confronti di qualsiasi decisione lesiva del proprio diritto al ruolo entro i termini stabiliti dalla Legge.

Roma, 31.01.2017

Vincitori concorso scuola 2016
In rappresentanza
Martina Caragliano
Nicola Fierro

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur