Concorso docenti 2016, modello titoli non documentabili con autodichiarazione o certificazione sostitutiva. Indicazioni USR Emilia Romagna

di redazione
ipsef

I partecipanti al concorso a cattedra stanno terminando le prove scritte e pratiche e alcune commissioni sono già al lavoro per la correzione, terminata le quale si passerà alla prova orale. 

I partecipanti al concorso a cattedra stanno terminando le prove scritte e pratiche e alcune commissioni sono già al lavoro per la correzione, terminata le quale si passerà alla prova orale. 

Come abbiamo riferito in  "Concorso scuola docenti: superata la prova orale, presentare i titoli. Come si formerà la graduatoria", superata la prova orale, i candidati dovranno presentare i titoli, non documentabili con autodichiarazione o certificazione sostitutiva, dichiarati nella domanda di partecipazione, titoli che le commissioni valuteranno e che contribuiranno alla formazione del punteggio con il quale i futuri docenti saranno inseriti nelle graduatorie di merito.

La presentazione dei titoli deve avvenire entro 15 giorni dalla comunicazione del superamento della prova orale.

Ricordiamo che i titoli non documentabili con autodichiarazione o certificazione sostitutiva sono quelli  che "risultano da atti sanitari o nella disponibilità di soggetti privati. In questo caso gli atti  devono essere prodotti in originale o in subordine, in copia dichiarata conforme all’originale  autenticata dallo stesso interessato, allegando copia del proprio documento di riconoscimento. Es: pubblicazioni, master conseguiti presso strutture private, articoli, titoli che danno luogo alla riserva dei posti etc.", come ha indicato l'USR Sicilia in occasione del concorso 2012.

Gli Uffici Scolastici Regionali iniziano a pubblicare indicazioni in merito, come ad esempio ha fatto l'USR Emilia Romagna con l'avviso n. 8503  del 24/06/2016.

Detto USR ha predisposto che, per una rapida valutazione dei titoli, sarà possibile consegnare gli stessi alla Commissione giudicatrice il giorno di convocazione della prova orale, presentando il modello allegato al presente avviso. Tale indicazione non è comunque perentoria, come si evince dal proseguo della nota, ove si afferma che i candidati potranno comunque avvalersi di quanto previsto dal bando, ovvero presentare i suddetti titoli all’USR entro e non oltre quindici giorni dalla comunicazione di superamento della prova orale.

I candidati dell'Emilia Romagna possono, dunque, presentare i titoli il giorno della prova orale o, come previsto dai bandi di concorso, entro 15 giorni dalla comunicazione del superamento della prova orale.

Scarica l'avviso (e l'allegato) dell'USR Emilia Romagna

Tutto sul concorso

Versione stampabile
anief
soloformazione