Concorso docenti 2016: ok a ordine del giorno M5S che proroga graduatorie di un anno

di redazione
ipsef

item-thumbnail

“Oggi La Camera ha approvato diversi ordini del giorno al decreto che dà il via al reddito di cittadinanza e quota 100. Con un ordine del giorno accolto dal Governo come raccomandazione, abbiamo chiesto che siano assunti i docenti vincitori di concorso e di disporre la proroga di un anno delle graduatorie concorsuali per gli idonei.

Dopo il question time formulato al Ministro Bussetti che ha aperto alle assunzioni dalle graduatorie concorsuali e dalle Gae come da art. 399, comma 1 del Testo Unico 297/1994, l’accoglimento come raccomandazione del nostro ordine del giorno rappresenta un ulteriore passo avanti per dare una risposta ai docenti che hanno superato una procedura concorsuale.
Continueremo a seguire da vicino l’evolversi della questione senza alimentare false illusioni e nella consapevolezza di aver messo in campo tutti gli atti che come parlamentari avevamo la possibilità di promuovere”.
Lo dichiarano in una nota le deputate del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura Vittoria Casa e Lucia Azzolina.

Ricordiamo che il bando originario prevedeva l’assunzione dei docenti idonei (docenti che hanno superato le prove ma non si sono collocati nel numero dei posti a bando) solo entro il 10%.

Questo limite è stato superato dalla Legge di Bilancio 2018, permettendo l’assunzione dei docenti idonei senza limiti fino a compimento della validità della graduatoria.
A ridosso della scadenza delle prime graduatorie nel 2020 i docenti idonei, ancora numerosi soprattutto nelle graduatorie di merito di infanzia e primaria delle regioni del sud, temono di veder vanificati i propri sforzi.
L’odg del M5S potrebbe dunque essere uno spiraglio per gli idonei ancora non assunti.
Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione