Concorso docenti 2016, modalità e termini di presentazione dei titoli: anche il giorno dell’orale. La nota dell’USR Lazio

di redazione
ipsef

L'USR Lazio fornisce indicazioni in merito alla dichiarazione, presentazione e valutazione dei titoli dei candidati al concorso a cattedra 2016. 

L'USR Lazio fornisce indicazioni in merito alla dichiarazione, presentazione e valutazione dei titoli dei candidati al concorso a cattedra 2016. 

Nell'apposita nota si ricorda che la presentazione dei titoli dichiarati nella domanda va effettuata dopo il superamento della prova orale e precisamente entro 15 giorni dalla ricezione  della comunicazione (tramite posta elettronica) del superamento della prova orale. Si evidenzia che vanno presentati solo ed esclusivamente i titoli dichiarati nella domanda di partecipazione non documentabili con autocertificazione o dichiarazione sostitutiva

Nella nota si indicano anche le modalità tramite cui presentare i titoli:

1) a mano, il giorno stesso di svolgimento della prova orale, previa notizia dell’effettivo superamento, direttamente al Presidente della Commissione giudicatrice;
2)A mano, entro e non oltre i 15 giorni successivi all’espletamento della prova, presso la sede e secondo gli orari che saranno indicati direttamente dal Presidente della Commissione giudicatrice durante ogni sessione di prova e riportati dallo stesso nella comunicazione affissa al termine della sessione giornaliera all’Albo dell’Istituto sede di prova;
3. Tramite raccomandata o pacco corriere da far pervenire entro e non oltre i 15 giorni  successivi all’espletamento della prova orale, sempre da indirizzare alla sede  indicata dal Presidente della Commissione giudicatrice nella comunicazione affissa al  termine della sessione giornaliera all’Albo dell’Istituto sede di prova; si raccomanda, per consentire una rapida conclusione delle procedure, di produrre i titoli il prima possibile e non in prossimità della scadenza.

Stando a quanto comunicato dall'USR (vedi punto 1), dunque, sembra che il giorno stesso dell'orale è possibile conoscere l'esito (direttamente dalla commissione?) e, quindi, consegnare i titoli (i candidati quindi dovrebbero portarseli dietro il giorno della prova).

Nella nota, infine, si raccomanda ai candidati di inviare o consegnare i titoli il più presto possibile, non attendendo la data ultima della scadenza, al fine di accelerare le procedure finale che poteranno alla compilazione della graduatoria di merito.

Le sedi individuate per la consegna dei titoli saranno in precedenza individuate dagli Uffici Territoriali competenti e dagli stessi comunicate ai Presidenti delle commissioni che, a loro volta, le comunicheranno ai candidati.

Ricordiamo che i titoli non documentabili con autodichiarazione o certificazione sostitutiva sono quelli  che "risultano da atti sanitari o nella disponibilità di soggetti privati. In questo caso gli atti  devono essere prodotti in originale o in subordine, in copia dichiarata conforme all’originale  autenticata dallo stesso interessato, allegando copia del proprio documento di riconoscimento. Es: pubblicazioni, master conseguiti presso strutture private, articoli, titoli che danno luogo alla riserva dei posti etc.", come ha indicato l'USR Sicilia in occasione del concorso 2012.

La nota

Tutto sul concorso a cattedra

Versione stampabile
anief anief
soloformazione