Concorso docenti 2012: graduatorie definitive con errori. Cosa fare

di Lalla
ipsef

Lalla – Numerose e mail in redazione ci testimoniano che la graduatorie definitive del concorso 2012, pubblicate la scorsa settimana dagli USR in tempi record pur di assicurare le immissioni in ruolo con decorrenza giuridica ed economica entro il 31 agosto, presentano ancora degli errori. Cosa fare.

Lalla – Numerose e mail in redazione ci testimoniano che la graduatorie definitive del concorso 2012, pubblicate la scorsa settimana dagli USR in tempi record pur di assicurare le immissioni in ruolo con decorrenza giuridica ed economica entro il 31 agosto, presentano ancora degli errori. Cosa fare.

La situazione non è semplice. A rigore il provvedimento ha carattere definitivo ed è pertanto impugnabile, ai sensi dell’art. 17 del bando di concorso, per i soli vizi di legittimità, con ricorso straordinario al  Presidente della Repubblica oppure con ricorso giurisdizionale al Tribunale Amministrativo Regionale, rispettivamente entro 120 e 60 giorni dalla data di contemporanea pubblicazione all’Albo e sul sito internet dell’ Ufficio scolastico regionale, nonché sulla rete intranet e sul sito internet del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Va però detto che alcuni Uffici Scolastici regionali si sono già dichiarati disponibili ad un nuovo controllo dei reclami, in quanto nei giorni a ridosso delle nomine probabilmente sono state controllate solo le posizioni di coloro che rientravano nel numero dei posti messi a bando (ci auguriamo che almeno questo lavoro sia stato scrupoloso), rimandando a questa settimana il lavoro capillare di controllo di tutta la graduatoria. Questo avviene ad es. in Campania, ma ci auguriamo possa avvenire soprattutto per quelle graduatorie pubblicate direttamente in versione definitiva.

Ci viene altresì segnalato che non tutti gli USR si dimostrano così disponibili, così ad es.

Concorso Emilia Romagna A019: i titoli sono stati conteggiati in parte e i reclami non accolti

Concorso Sicilia A033 graduatoria definitiva con errori

Va detto che noi non sappiamo se i reclami sono motivati, quello che sicuramente è mancato è stata la trasparenza (non parliamo dell’univocità, quella ormai l’abbiamo dimenticata) nella valutazione dei titoli, di cui è stato reso noto solo il totale, senza la specifica dei punteggi analitici, circostanza che avrebbe sicuramente reso più agevole il lavoro.

Dunque, immissioni in ruolo 2013 semi – concluse (dal Ministero comunicano che è stato effettuato il 96,2% delle nomine), ma perplessità sulla correttezza dei punteggi in graduatoria. Il nostro consiglio è quello di inviare comunque all’USR segnalazione dettagliata degli errori riscontrati, sarà l’USR a decidere se rettificare in autotutela o affidare tutto al giudice.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione