Concorso discipline scientifiche STEM, per la prova orale si progetta attività didattica. Tutte le info utili

Stampa

Concorso discipline scientifiche STEM, dal 2 all’8 luglio si svolgerà la prova scritta, superata la quale i candidati dovranno affrontare la prova orale: in cosa consiste, cosa valuta, come viene valutata e con quale punteggio si supera. Alcuni USR stanno già convocando per la prova orale.

Modifica concorso ordinario di cui al DD 499/2020

Il DD n. 826/2021, pubblicato in G.U. il 15 giugno 2021, ha dato il via al concorso ordinario per la scuola secondaria di primo e secondo grado, relativamente alla sole discipline scientifiche afferenti alle seguenti classi di concorso: A020 (Fisica), A026 (Matematica), A027 (Matematica e Fisica), A028 (Matematica e Scienze) e A041 (Scienze e tecnologie informatiche).

Il suddetto DD 826/2021 è attuativo di quanto disposto dal decreto legge n. 73/2021 (decreto sostegni bis) e modifica il DD n. 499/2020, al fine di snellire e anticipare la summenzionata procedura concorsuale ordinaria, ferme restando le istanze di partecipazione già inoltrate dagli aspiranti entro il 31 luglio 2020.

La semplificazione e l’anticipo della procedura STEM si pone l’obiettivo di coprire le numerose cattedre vacanti e disponibili, relative alle sopra elencate classi di concorso, già dall’a.s. 2021/22, a condizione che le graduatorie di merito siano pubblicate entro il 30 ottobre 2021.

Concorso STEM

In seguito alle modifiche apportate, il concorso ordinario STEM si articola in:

  • prova scritta;
  • prova orale;
  • graduatoria di merito finale, costituita dai soli vincitori di concorso (ossia coloro i quali rientreranno nel numero dei posti banditi) e formulata sulla base dei punteggio di cui alla prova scritta e alla prova orale.

I candidati che superano la prova scritta (il punteggio è immediato e gli elenchi vengono pubblicati dagli USR) vengono convocati per la prova orale.

Approfondiamo adesso le caratteristiche della prova orale.

Prova orale

I candidati, che superano la prova scritta conseguendo il punteggio minimo di 70/100, sono ammessi a sostenere la prova orale.

La prova, leggiamo ancora nell’articolo 4/6 del DD n. 826/2021, si svolge secondo le modalità previste all’articolo 9, commi 7 e 8, del DM n. 201/2020. Per la valutazione, invece, dobbiamo fare riferimento a quanto previsto dall’articolo 4, commi 7 e 8, del predetto DD 826/2021.

Di seguito tutte le informazioni relative alla prova:

  • obiettivo: accertare la preparazione dei candidati secondo quanto previsto dall’allegato A al DM n. 201/2020  e valutare la padronanza delle discipline, nonché la capacità di progettazione didattica efficace, anche con riferimento alle TIC, finalizzata al raggiungimento degli obiettivi previsti dagli ordinamenti didattici vigenti;
  • consiste nella progettazione di un’attività didattica, comprensiva dell’illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche e metodologiche compiute e di esempi di utilizzo pratico delle TIC; per le classi di concorso A-24 e A-25 è condotta nella lingua straniera oggetto di insegnamento; prevede l’interlocuzione commissione-candidato per la valutazione delle capacità di comprensione e conversazione in lingua inglese almeno al livello B2, ad eccezione dei candidati per le classi di concorso A-24 e A-25 per la lingua inglese;
  • temi della prova: predisposti dalle commissioni giudicatrici;
  • durata massima complessiva: 45 minuti, fatti salvi i tempi aggiuntivi per i candidati con disabilità;
  • valutazione massima: 100 punti;
  • punteggio minimo per superare la prova: 70/100;
  • prova pratica per le classi di concorso per cui è prevista;
  • valutazione nei casi di svolgimento della prova pratica: 100 punti max prova pratica e 100 punti max prova orale; valutazione definitiva prova orale: media aritmetica delle predette valutazioni (punteggio prova pratica + punteggio prova orale/2; la prova è superata con il punteggio minimo di 70/100).

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur