Concorso dirigente scolastico, DISAL: Regolamento va pubblicato entro agosto o modificato, altrimenti procedura slitta

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’Associazione dirigenti scolastici DISAL è intervenuta sul ritardo relativo al prossimo concorso per dirigente scolastico, che il Miur ha annunciato come imminente.

 Concorso dirigenti scolastici, bando a giorni per 2mila posti

L’Associazione mette in risalto quelli che sono gli ostacoli alla pubblicazione del Regolamento, cui seguirà il bando di concorso.

La prima criticità riguarda la clausola finale che prevede come il Regolamento stesso debba avere applicazione (a cominciare dal primo atto che è la pubblicazione del bando) dall’anno scolastico successivo. Pertanto, se il Regolamento non è pubblicato entro agosto o non si modifica la clausola, il concorso potrebbe slittare di un anno scolastico.

Altro aspetto controverso riguarda i test preselettivi estratti da una banca dati pubblicata dal Ministero almeno 20 giorni prima dello svolgimento degli stessi test. Ciò, evidenzia la DISAL, determinerebbe un allungamento dei tempi.

Sottolineiamo che il CdS al riguardo ha sollevato un rilievo evidenziando come il sistema di test estratti da una banca dati (pubblicata) sia stato, in passato, fonte di numerosi ricorsi.

Ultima criticità evidenziata dall’Associazione Dirigenti Scolastici riguarda la proposta del CdS  di prevedere nel colloquio finale “anche una prova di carattere teorico-pratico, che per sua natura meglio si presta a garantire trasparenza di valutazione”.  Tale prova determinerebbe un ulteriore allungamento dei tempi per la conclusione dell’intera procedura.

Versione stampabile
anief anief
voglioinsegnare