Concorso dirigenti scolastici, vincitori in servizio da settembre 2019

di redazione
ipsef

item-thumbnail

A dirlo il Ministro Bussetti oggi in Veneto per firmare un protocollo di intesa con Luca Zaia ai fini dell’insegnamento della cultura veneta nelle scuole della regione.

Tra gli argomenti affrontati anche quello relativo al concorso dirigenti scolastici e alla tempistica per la fine delle operazioni.

La copertura dei posti liberi che corrispondono ad altrettante scuole senza dirigente con le difficoltà che ciò comporta, è un argomento prioritario per il Ministro che oggi ha assicurato “cercheremo di averli tutti in servizio dal primo settembre 2019”.

Ricordiamo che giorno 18 si svolgeranno le prove scritte, dopo quella preselettiva che ha visto un totale di 8.700 ammessi su 24 mila candidati.

Ricordiamo che la prova scritta prevede quesiti a risposta aperta su diverse tematiche. Sono due i quesiti in lingua, composti da cinque domande tra inglese, francese, tedesco e spagnolo.

Per superare la prova ed ottenere l’ammissione alla prova orale è necessario conseguire un punteggio minimo, pari a 70 punti.

Concorso dirigenti scolastici, prova scritta 18 ottobre: modalità, durata, quesiti e punteggio

Concorso Dirigenti Scolastici: consigli pratici prova scritta

Versione stampabile
anief
soloformazione