Concorso dirigenti scolastici, Udir: preadesioni ricorsi per salvaguardare nomine dal 1° settembre

Stampa

Comunicato UDIR – Tre su quattro saranno dichiarati vincitori ed entreranno in ruolo a settembre, a meno che gli altri ricorrenti supportati da alcuni studi legali e sigle sindacali non li faranno dichiarare decaduti.

Lo studio legale di Udir, per salvare l’intera procedura e le nomine già per il prossimo anno scolastico, ha deciso di costituirsi per chi ha superato gli scritti ad opponendum.

Per attivare la pre-adesione gratuita entro il 10 giugno, vai al seguente link.

 Mentre sono in corso le procedure per lo svolgimento dei colloqui orali, per i quali un candidato su quattro si è preparato con i webinar realizzati in collaborazione con Eurosofia, il giovane sindacato dei dirigenti scolastici ha deciso di offrire il patrocinio del proprio studio legale per tutti quei candidati che ammessi all’orale e collocati successivamente nelle graduatorie di merito vogliano tutelare la propria posizione e salvare le procedure concorsuali che saranno impugnati da diversi ricorrenti esclusi che si sono affidati alla tutela di alcuni sindacati e studi legali privati.

La pre-adesione gratuita al ricorso ad opponendum dovrà trasformarsi in adesione nel momento in cui sarà reso noto uno dei numeri di ruolo dei ricorsi annunciati nel web per annullare tutta la procedura concorsuale.

La data del 10 giugno, infatti, è indicativa, perché potrebbe essere necessario costituirsi prima. Udir, pertanto, consiglia a tutti gli interessati di pre-aderire subito al ricorso ad opponendum: è tanto essenziale perché un’eventuale pronuncia cautelare del giudizio amministrativo bloccherebbe le operazioni di nomina a dirigente scolastico per il prossimo anno scolastico dalle graduatorie che saranno pubblicate quest’estate, quando in 2.900 candidati saranno dichiarati vincitori.

Per dare la propria pre-adesione, vai al seguente link.

Stampa