Concorso riservato dirigenti scolastici, tra puzza di fogna e piccioni tra i banchi: una prova da incubo [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

Scene da incubo anziché da concorso pubblico. Svenimenti, attacchi di panico e ambulanze in azione: questo lo scenario che si è presentato a Roma il 6 maggio, durante la prova scritta del concorso per aspiranti dirigenti scolastici.

L’evento, gestito da Formez, ha visto circa 2.500 candidati vivere un’esperienza a dir poco disastrosa. Tempi d’attesa interminabili, postazioni inadeguate, cattive condizioni igieniche e persino la presenza di piccioni in volo: questi solo alcuni degli elementi che hanno trasformato la giornata in un calvario per i partecipanti. Le testimonianze dei presenti parlano di un’organizzazione carente e di un’esperienza che ha “calpestato la dignità umana”. Un concorso che doveva rappresentare un’opportunità per molti docenti si è trasformato in un evento da dimenticare.

Per approfondire la vicenda e ascoltare la testimonianza diretta di una delle candidate, la docente Anna Suriano, l’appuntamento è alle 16:30 su Facebook e YouTube di Orizzonte Scuola.

Concorso Dirigenti riservato, due domande errate: il dm 328 e data controllo revisori conti per programma annuale. Segnalazioni in redazione

Concorso riservato dirigenti scolastici, supera la prova scritta l’84,9% dei candidati. Valditara: “Disposto accertamento responsabilità per le disfunzioni emerse”

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri