Concorso Dirigenti Scolastici: ritardo ingiustificabile del bando

di Lalla
ipsef

di Luigi Gaudio – Il giorno 6 aprile il Ministero ha dettato ai sindacati una tempistica relativa al Concorso Dirigenti scolastici, che è stata poi confermata in data 3 maggio alle associazioni professionali DISAL e ANDIS.

di Luigi Gaudio – Il giorno 6 aprile il Ministero ha dettato ai sindacati una tempistica relativa al Concorso Dirigenti scolastici, che è stata poi confermata in data 3 maggio alle associazioni professionali DISAL e ANDIS.

Quando è stata pubblicata questa tempistica, in molti hanno pensato che la data del 1° giugno come emanazione del bando era un po’ troppo in là nel tempo, ma evidentemente il Ministero voleva essere sicuro, stavolta, di mantenere la parola data.

Ricorderete infatti che il 4 agosto 2010 un Comunicato Stampa ufficiale del Ministero recitava così: “Sarà bandito entro l’anno 2010 un nuovo concorso per Dirigente scolastico. I posti saranno 2.800” e già allora avevamo denunciato il mancato rispetto dei tempi nel seguente articolo

Così come in quel caso, la nostra previsione, fatta un giorno prima della scadenza annunciata in questo articolo si è rivelata purtroppo fondata, anche se sappiamo che la macchina ministeriale si è messa in moto.

“Quo usque tandem abutere…” in questo caso non è un lamento fine a se stesso, ma è l’amara constatazione che, nell’agenda delle priorità, l’autonomia reale delle scuole rimane in fondo alla gerarchia.

Versione originale

Versione stampabile
anief
soloformazione