Concorso Dirigenti scolastici riservato, la BOZZA: 100 quesiti a risposta multipla, ecco su cosa. 60 minuti prova orale. Bando a luglio

WhatsApp
Telegram

Si è svolto oggi l’incontro tra i sindacati e le organizzazioni sindacali relativamente alla procedura concorsuale riservata dei dirigenti scolastici. Il testo della bozza (si tratta di un testo ovviamente non definitivo che può subire modifiche), contiene informazioni utili che vi riportiamo di seguito.

Chi può partecipare

La procedura riservata è rivolta ai docenti, (circa 4mila/6mila) del concorso del 2017 che

  1. abbiano proposto ricorso entro i termini di legge e abbiano pendente un contenzioso giurisdizionale per mancato superamento della prova scritta;
  2. abbiano superato la prova scritta e la prova orale cui siano stati ammessi in forza di un provvedimento giurisdizionale cautelare, anche se successivamente caducato;
  3. abbiano proposto ricorso entro i termini di legge e abbiano pendente un contenzioso giurisdizionale per mancato superamento della prova orale.

I candidati parteciperanno per il 40% dei posti liberi.

Le prove previste presenti nella bozza

  • Prova preselettiva (scritta) computer based basata su 100 quesiti a risposta chiusa:
    • 15 quesiti per ciascuna delle materie indicate nell’articolo 10 del decreto, di cui all’articolo 10, comma 2, lettere a), c), d), e), g) e h) del decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 3 agosto 2017, n. 138, secondo le relative aree tematiche indicate con i Quadri di riferimento pubblicati ai sensi dell’articolo 13, comma 1, lettera c) del predetto decreto e con riferimento al quadro normativo in essi richiamato aggiornato alla normativa vigente
    • 5 quesiti per la conoscenza della lingua straniera e degli strumenti informatici.
    • Ogni quesito ha 4 opzioni di risposta, 1 punto per risposta corretta, 0 per risposta errata.
    • Durata della prova: 120 minuti.
  • Prova orale per i non superati alla prova scritta:
    • Durata minima di 60 minuti.
    • Colloquio su quesiti estratti e proposti al candidato.
    • Accerta conoscenze delle materie, lingua straniera e strumenti di comunicazione.

Domande

Si presenteranno esclusivamente online.

Sede, data e ora della prova saranno comunicate 20 giorni prima e si dovrà pagare un contributo di 350,00 all’atto della presentazione della domanda. Quanti, invece, dopo le prove accederanno al corso di formazione, dovranno versare 1.500 euro

Secondo quanto riportato dall’ANP, i bandi di ordinario e riservato non saranno banditi prima del “20 luglio”.

Il corso intensivo di formazione:

    • avrà durata di 120 ore.
    • sarà composto da quattro moduli formativi.
    • la frequenza non comporta esonero dal servizio.
    • spese di viaggio, vitto e alloggio saranno a carico dei partecipanti.

Graduatoria e assunzione

I vincitori saranno inseriti in un elenco graduato sulla base del punteggio raggiunto. Sarà inserito in coda alla graduatoria di merito del concorso 2017. Gli iscritti saranno immessi in ruolo dopo quelli delle graduatorie concorsuali precedentemente vigenti.

Le assunzioni avverranno sul 40% dei posti assegnabili attingendo alla graduatoria, successivamente a quelli effettuata dalla graduatoria del concorso ordinario fino al suo esaurimento.

Preparati al concorso con il nostro corso di formazione

WhatsApp
Telegram

“Apprendimento innovativo”, un nuovo ambiente che permette al docente di creare un’aula virtuale a partire da una biblioteca didattica di contenuti immersivi. Cosa significa?